rotate-mobile
Piacenza Calcio

L'Olbia è da guerra ma il Piacenza è d'acciaio e Terrani fa esplodere il Garilli. Si decide tutto a Siena

I sardi mettono paura ai biancorossi con Ceter, prima avanti 0-1 e poi 1-2, nel finale arriva la riscossa degli emiliani con la doppietta di Terrani. L'Entella vince. La promozione in B si deciderà tutta all'ultima curva: Piacenza a Siena e liguri in casa con la Carrarese.

TUTTO NERO
Franzini non tocca praticamente nulla rispetto all’undici che ha trascinato la squadra in vetta alla classifica: c’è Silva in difesa al posto dello squalificato Bertoncini e l’unica novità è Porcari da schermo davanti alla difesa con Marotta in panchina ma nel riscaldamento perde Ferrari (problema muscolare) e quindi c’è Perez. Nell’Olbia lo spauracchio è l’attacco: Ogunseye e Ragatzu. I presupposti a un pomeriggio da brividi forti lo scrive Ceter dopo 13’ di gioco: cross delizioso dalla trequarti, la difesa si dimentica l’avversario sul secondo palo e infila facile facile lo 0-1. Piacenza scosso, stadio pietrificato. I biancorossi ci provano senza costrutto, da Alessandria arriva la notizia del gol di Iocolano e Silva deve lasciare il campo (infortunio) per Terrani.

ANCORA CORRADI
Mezzora di disgrazie che uccidono lo spirito. Franzini passa al 4-3-3 portando Barlocco e Di Molfetta sulla linea di Della Latta e Pergreffi, Terrani va davanti con Sestu in appoggio a Perez. Da Alessandria arriva la notizia del raddoppio ma il Piacenza si ritrova nel momento più difficile: Sestu per Corradi, dribbling in area e pareggio: 1-1. Si riparte e l’Olbia trova il raddoppio in contropiede: Ceter se ne va, brucia Pergreffi rientra in area e fulmina Fumagalli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Olbia è da guerra ma il Piacenza è d'acciaio e Terrani fa esplodere il Garilli. Si decide tutto a Siena

SportPiacenza è in caricamento