Piacenza Calcio

L'Olbia è da guerra ma il Piacenza è d'acciaio e Terrani fa esplodere il Garilli. Si decide tutto a Siena

I sardi mettono paura ai biancorossi con Ceter, prima avanti 0-1 e poi 1-2, nel finale arriva la riscossa degli emiliani con la doppietta di Terrani. L'Entella vince. La promozione in B si deciderà tutta all'ultima curva: Piacenza a Siena e liguri in casa con la Carrarese.

Che guerra, che cuore, che Piacenza. Con la forza della disperazione i biancorossi rimontano due volte un Olbia che onora il campionato ma davanti c’è un battaglione che lascia sul campo fino all’ultima goccia di orgoglio e rimonta: 0-1, 1-1, 1-2, 2-2 fino alla botta sotto misura di Terrani che spegne gli ardori dell’Entella - vince facile facile contro la Juve U23 - e spedisce Piacenza e i piacentini tra sette giorni a Siena. Pochi conti da fare: se il Piace vince in Toscana è in B, altrimenti saranno playoff. Quello che stupisce è il cuore che ci mettono i ragazzi di Franzini sotto un tram dopo mezzora di gioco: Ferrari si ferma nel riscaldamento, Silva idem dopo 20’, l’Entella vince e l’Olbia segna con Ceter. Eppure il Piacenza ha mille vite: questa volta i tre moschettieri sono Corradi, Di Molfetta e Terrani. Il primo gioca una partita sontuosa, snocciola cioccolatini a gogo che non vengono sfruttati e allora ci pensa direttamente lui a pareggiare (1-1). Il secondo cresce nella ripresa e mette in crisi la parte sinistra dell’Olbia, dal suo slalom nasce il rigore del pareggio. Terrani timbra una doppietta: dagli undici metri (2-2) e poi il gol da tre punti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Olbia è da guerra ma il Piacenza è d'acciaio e Terrani fa esplodere il Garilli. Si decide tutto a Siena

SportPiacenza è in caricamento