rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il presidente del Novara, Massimo Ferranti, presenta denuncia (contro ignoti) ai tifosi del Piacenza

A ricostruire la vicenda con chiarezza sarà l’impianto di video sorveglianza dello stadio che ha ripreso quanto accaduto nel piazzale. Esistono due versioni differenti, quella di Ferranti che parla di «accerchiamento dei tifosi piacentini» e quella degli stessi che negano fermamente che il fatto sia realmente accaduto

Non accenna a smettere la querelle tra Piacenza e Novara, esplosa domenica quando il giocatore dei piemontesi Benalouane ha colpito con un pugno al volto un tifosi biancorosso nel parcheggio pubblico dello stadio.
Il supporter del Piacenza nei giorni scorsi ha presentato denuncia contro il giocatore del Novara (che si difende sostenendo la tesi degli «insulti razzisti) mentre è di poche ore fa la notizia del presidente del Novara, Massimo Ferranti, che ha presentato invece una denuncia contro i tifosi del Piacenza rei, secondo il numero uno del club azzurro, di «averlo accerchiato mentre era in auto, con insulti e minacce». La denuncia al momento è contro ignoti.
Resta comunque il fatto che la Questura di Piacenza sta svolgendo le proprie indagini con due inchieste aperte: una della giustizia sportiva per appurare l’aggressione di Benalouane al tifosi piacentino, e una della giustizia ordinaria per appurare i fatti accaduti all’esterno. Senza dubbio a ricostruire la vicenda con chiarezza sarà l’impianto di video sorveglianza dello stadio che ha ripreso quanto accaduto nel piazzale. Esistono infatti due versioni differenti, quella del presidente Ferranti che parla di «accerchiamento dei tifosi piacentini» e quella degli stessi che negano fermamente che il fatto sia realmente accaduto. Le indagini metteranno la parola fine alla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente del Novara, Massimo Ferranti, presenta denuncia (contro ignoti) ai tifosi del Piacenza

SportPiacenza è in caricamento