rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il Piacenza torna ad allenarsi, ma una decisione della Procura Figc in tempi brevi sembra molto difficile

Il club biancorosso non lascia nulla di intentato e ha dato mandato al suo avvocato Scalco di provare tutte le vie, ma le tempistiche sono difficili. Procura e Lega viaggiano su due binari diversi

Venerdì pomeriggio doveva essere la giornata dei saluti e del rompete le righe in via Gorra, invece in casa Piacenza è arrivato l’ordine di allenarsi regolarmente e così sarà anche la prossima settimana in attesa di capire gli sviluppi sulla vicenda legata all’esposto presentato dalla Pergolettese il venerdì precedente alla gara contro la Triestina.
E’ stato lo stesso dg del Pergo, Cesare Fogliazza, a confermarlo a sportpiacenza.it ieri e sul fatto non ci sono dubbi anzi, la Gazzetta dello Sport approfondisce il fatto parlando di “persone terze che avrebbero avvicinato giocatori della Pergolettese per incidere sul risultato”. Così viene riportato dal quotidiano nazionale, si vedrà, di certo c’è il fatto che esiste in Procura Figc un esposto della Pergolettese che denuncia il fatto ed è addirittura antecedente di 24 ore alla gara contro la Triestina.
E ora? Occorre aspettare i tempi della giustizia sportiva che non sono brevi e le strade sono due: o finisce tutto in un nulla di fatto oppure parte un deferimento per la Triestina (che si è detta estranea ai fatti), ricordando sempre che nella giustizia sportiva, a differenza di quella ordinaria, vige la “presunzione di colpevolezza” e quindi saranno i giuliani a dover dimostrare di non aver commesso il fatto nel caso ne fossero accusati formalmente.
Risulta comunque difficile, in caso di un deferimento, che vengano sospesi i playout (anche se la richiesta dell’Imolese, salva sul campo e oggi penalizzata di 4 punti e quindi retrocessa) o comunque la Procura dovrebbe agire e prendere una decisione entro metà maggio. Fattibile? Sì. Possibile nei tempi? Meno.
Il Piacenza non lascia nulla di intentato e vuole vederci chiaro, perché la notizia ha fatto molto rumore e la Figc non potrà fare finta di nulla e far disputare serenamente i playout, inoltre di mezzo potrebbe entrarci anche il Coni mentre la Lega Pro ha le mani legate: al massimo può disporre un solo rinvio ma di più non può fare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza torna ad allenarsi, ma una decisione della Procura Figc in tempi brevi sembra molto difficile

SportPiacenza è in caricamento