menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Trongone

Foto Trongone

Il Piacenza termina la sua stagione. Il saluto dei tifosi al campo, Scazzola: «Chiudiamo con una vittoria»

Biancorossi in campo domenica al Garilli (ore 17.30) contro la Juventus U23, poi scatterà subito il rompete le righe. Probabile turnover con Lamesta e Scorza pronti dall'inizio. VIDEO

Ultimo giorno di allenamento per il Piacenza, ultima settimana e ultima partita, dopodiché si potrà mandare in archivio la stagione 2020/2021, quella della pandemia e degli stadi chiusi.
Domenica al Garilli arriva la Juventus U23 (ore 17.30) per una gara dalle debolissime motivazioni: il Piacenza è già salvo e non può più agganciare la zona playoff, i bianconeri, invece, possono al massimo difendere la propria posizione nella griglia spareggi ma non migliorarla più di tanto. Insomma, poca roba. Dopo il triplice fischio scatterà il rompete le righe e da metà maggio si inizierà a pensare alla squadra che verrà.
Nonostante ciò, Cristiano Scazzola in settimana ha tenuto alta la concentrazione evitando il clima da ultimo giorno di scuola, in fondo il tecnico vuole chiudere con una vittoria per mantenere la media punti, eccellente, che lo piazza virtualmente nelle prime tre-quattro posizioni di classifica.
Intanto, in mattinata, i tifosi biancorossi con in testa i ragazzi della Curva Nord si sono radunati - nel rispetto del distanziamento e tutti con mascherina - al campo di allenamento per salutare la squadra e ringraziarla per la salvezza raggiunta, obiettivo che a fine gennaio sembrava quasi irraggiungibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piacenza Tifosi 2

SCAZZOLA
«Dal punto di vista dell’obiettivo contro la Juventus U23 non ci giochiamo nulla, però ci giochiamo una cosa importante, che poi sta alla base di tutto, cioè giocare per una maglia importante che i nostri tifosi hanno difeso nel corso dei decenni da San Siro a Mapello. Come la difendono loro lo stesso dobbiamo fare noi, quindi niente clima da vacanza. Voglio una squadra che darà tutto, poi si può vincere o perdere, ma lottare per la maglia deve sempre esserci anche se non ci sono obiettivi reali da centrare. La Juve ha forse i giovani più forti del panorama calcistico italiano, alcuni di loro li vedremo ad alti livelli tra qualche anno. Dopodiché daremo il rompete le righe, voglio ringraziare i miei calciatori e soprattutto quelli che hanno giocato meno, il loro atteggiamento è la nostra forza. Ringrazio la proprietà e i dirigenti, lo staff sanitario, i magazzinieri e i ragazzi della sede, Porcari e Fiorani, che sono dei top e danno un valore aggiunto al club».

Piacenza tifosi 3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento