Piacenza Calcio

Il Piacenza stecca ancora uno scontro diretto. La Lucchese vince di misura, biancorossi mai in partita

I toscani, ultimissimi in classifica, sbloccano la gara con un rigore di Bianchi e poi difendono il risultato davanti a un Piacenza che non riesce mai a rendersi pericolosi. Gli emiliani ritornano in zona playout. Finisce 1-0

L’occasione era di quelle ghiotte, cioè uscire dalle sabbie mobili dei playout, ma il Piacenza la sbaglia completamente confermando tutte quelle difficoltà che assalgono i biancorossi quando c’è da giocare degli scontri diretti. Bene la scorpacciata con la Pro Sesto o la tripla rimonta contro il Novara ma, perdere a Lucca oggi, ha significato vanificare tutti quegli sforzi. La squadra di Manzo aveva davanti la vittima ideale: una sola vittoria in stagione, fanalino di coda, media monstre di 2 gol subiti a partita. E il risultato è stato poco o nulla perché, traversa di Maritato a parte nei primi 30 secondi di gioco (e che avrebbe anche potuto disegnare un pomeriggio diverso), gli emiliani non sono mai stati in grado di impensierire la Lucchese che ha fatto la partita, si è presa il vantaggio e nel tipico stile della Serie C si è rintanata tutta nella propria trequarti. Un film già visto.
Il Piacenza ha fatto una fatica incredibile a mettere insieme anche solo una trama di gioco, D’Iglio è stato letteralmente travolto dal dinamismo del centrocampo di casa. E’ andata un po’ meglio quando è entrato Palma ma nemmeno il passaggio al 4-3-3 ha dato effetti concreti. Inoltre, nel finale, l’infortunio a Maritato ha costretto all’inserimento di Martimbianco - che tutto è tranne che un attaccante - e l’impiego di Corbari da ariete centrale. Insomma, confusione su confusione che ha portato a una brutta sconfitta, e lo è per due motivi: come detto perché è l’ennesimo scontro diretto che il Piacenza non riesce a portare a casa e poi perché dietro vincono le dirette rivale (Pistoiese e Pergo su tutte) relegando il Piacenza nel pantano dei playout. C’è infine lo spettro del fallimento del Livorno alle porte, se avvenisse prima di chiudere l’andata, ai biancorossi sarebbero tolti 3 punti e questo andrebbe a complicare ulteriormente il cammino verso una salvezza diretta. Sabato c’è la Pergolettese al Garilli e il 23 si va nella tana dell’Albinoleffe, servono punti per rimanere in corsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza stecca ancora uno scontro diretto. La Lucchese vince di misura, biancorossi mai in partita

SportPiacenza è in caricamento