rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Piacenza Calcio

Il Piacenza spreca una grande occasione, si fa rimontare dall'Arzignano che passa al Garilli

I biancorossi gettano via la possibilità di agganciare la zona della salvezza diretta. Sblocca Morra dopo 5', i veneti rimontano con il rigore di Grandolfo e la rete di Antoniazzi. Nella ripresa gli emiliani con quattro punte, ma l'assalto non va a buon fine. Finisce 1-2

In panchina per il Piacenza va Curioni (Scazzola è squalificato) che perde Rizza, al suo posto c’è Gonzi a sinistra, per il resto è la squadra annunciata e che ha vinto a Salò sette giorni prima. Pronti via e il Piacenza sblocca la gara dopo 5’ con una ripartenza da manuale: sul corner dell’Arzignano va in contropiede Munari che si fa trenta metri di campo, poi cambia gioco a sinistra con un passaggio che sembra sbagliato, in realtà Morra sulla linea di fondo controlla, dribbla il marcatore e infila Saio con un tunnel, 1-0. Il vantaggio immediato porta il Piacenza ad alzare erroneamente il piede dall’acceleratore, Nava e Accardi ci mettono un paio di pezze ma, intorno al 15’, l’Arzignano inizia a guadagnare metri importanti. Al 20’ Cosenza chiude in extremis in scivolata su Parigi in area, tocco di mano e rigore che Grandolfo non sbaglia, 1-1. Il pareggio stordisce il Piacenza che si accende solo per vie verticali sull’asse Cesarini-Morra, a destra con Munari molto attivo, ma a centrocampo i veneti prendono pian piano il predominio. Suljic, Palazzolo e Chierico sono in affanno costante.
Poco prima del riposo l’Arzignano mette la freccia: Cester porta a spasso la corsia di sinistra dei biancorossi, cross col contagiri in area per Antoniazzi che stacca più alto di tutti e insacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza spreca una grande occasione, si fa rimontare dall'Arzignano che passa al Garilli

SportPiacenza è in caricamento