menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Piacenza spara a salve e s'inceppa contro l'Imolese. Al Garilli finisce senza reti

Occasione sprecata per i biancorossi che non riescono a trovare la chiave contro un avversario ordinato. Al fischio finale arrivano i fischi dello stadio

Mazda Cx3 copia-3Finisce tra i fischi dello stadio e il rammarico per aver sprecato un’occasione la partita del Piacenza che si stampa contro un’Imolese ordinata ma non certo irresistibile. I biancorossi avevano servito il sorpasso in classifica sulla Feralpi e potevano mettersi nella scia della Reggiana - con il derby alle porte domenica 1 dicembre - ma un po’ il campo pesante che non ha aiutato, un po’ una squadra a tratti troppo timida e un po’ la partita “no” di Nicco e Corradi hanno prodotto una gara che è diventata sempre più difficile da sbloccare con il passare dei minuti nonostante un Sestu indemoniato.
Ai punti avrebbero meritato i padroni di casa ma l’Imolese è comunque brava a non perdere mai la bussola a centrocampo, il risultato è che il Piacenza spara a salve e s’incarta sempre sul più bello, quando c’è da affondare. All’inizio piovono cross - Sestu ci prova in tutti i modi, alti e bassi, sul primo o sul secondo palo - ma la presenza in area del solo Paponi è una preda facile per i difensori ospiti, nella ripresa l’Imolesa si rintana e il Piacenza carica senza mai trovare la chiave giusta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento