rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il Piacenza si fa rimontare nel finale e chiude 2-2 col Seregno. Ora i playoff in casa della Juventus

I biancorossi vanno sul velluto per 83', sbloccano con Dubickas e Nava nel primo quarto d'ora. Nel finale sperano anche di poter chiudere ottavi (la Juve sotto col Legnago, ma poi vince) però il Seregno vuole i playout e nel giro di sessanta secondi trova la doppia rimonta. Emiliani che finiscono noni in classifica

Per l’ultima di stagione regolare sul campo del Seregno il Piacenza rispolvera Pratelli in porta al posto di Tintori, Parisi - leggera influenza - non va nemmeno in panchina. Davanti la coppia forzata con Rabbi in appoggio a Dubickas, Raicevic è ancora out e Cesarini è squalificato. Il Seregno non vince da 5 turni, ha segnato una sola rete nelle ultime cinque partite e gli serve un punto per avere la certezza di giocarsi almeno il playout. Dopo 8’ il Piacenza mette subito la freccia: Vitale perde un pallone in uscita, Suljic ci si avventa sopra e serve in area con un tocco delizioso Dubickas che non si fa pregare due volte e timbra il vantaggio dei biancorossi. Al 14’ il raddoppio: manovra davvero avvolgente che parte da sinistra con il cross di Giordano, palla spizzata da Dubickas e che arriva a Munari, assist a rimorchio per Nava e secondo gol.
Piacenza sul velluto (Munari sfiora subito la terza rete), Seregno che si divora al 16’ l’occasione di riaprire il match con Invernizzi: palla a fil di palo. La partita vivacchia fino al riposo, il Piacenza costruisce altre due belle occasioni, il Seregno è sfilacciato e spento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza si fa rimontare nel finale e chiude 2-2 col Seregno. Ora i playoff in casa della Juventus

SportPiacenza è in caricamento