rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Piacenza Calcio

Il Piacenza rischia di farsi ancora male da solo, poi ci pensa Lamesta allo scadere. Con la Carrarese è 1-1

Buon primo tempo dei biancorossi. Nella ripresa Martimbianco e Simonetti (espulso) confenzionano il primo pasticcio, poi Battistini regala un rigore a Marilungo. Nel finale il giovane attaccante emiliano centra il pareggio con un golasso

Per fortuna c’è Davide Lamesta. E’ il giovane prodotto del vivaio biancorosso (classe 2000) a regalare un punto prezioso all’87’ - per come stava finendo - a un Piacenza che dimostra di essere vivissimo perché gioca in dieci tutta la ripresa, non si scoraggia, rimonta e nel finale rischia anche di vincere.

Le note positive però finiscono qui, perché per il resto sono dolori, nel senso che i biancorossi hanno una specialità pazzesca nel complicarsi la vita da soli e questa è una costante della stagione. Dopo un buon primo tempo, giocato a ritmi alti contro una Carrarese come al solito veloce e dinamica, il Piacenza riesce nel giro di 10’, dal 46’ al 56’, a rovinare quasi tutto. Martimbianco e Simonetti (espulso) si addormentano e confezionano il primo pasticcio, la squadra rimane in dieci, poco dopo Battistini completa l’opera con un fallo inutile che manda sul dischetto del rigore Marilungo
Il rischio di perderla, ancora una volta, a causa dei propri errori è stato altissimo. Alla fine ne esce un pareggio agganciato in extremis, che non muove la classifica più di tanto ma lascia comunque una sensazione positiva, almeno per la reazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza rischia di farsi ancora male da solo, poi ci pensa Lamesta allo scadere. Con la Carrarese è 1-1

SportPiacenza è in caricamento