Domenica, 14 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Il Piacenza dura solo un tempo, poi crolla anche col Renate che rimonta e vince 3-2

Per i biancorossi è la 14esima sconfitta stagionale. Buon primo tempo dove sblocca Morra, poi la solita dormita difensiva regala il pareggio, ma gli emiliani sprecano un paio di occasioni. Nella ripresa giocano solo i lombardi: Artistico sfrutta il pasticcio della difesa, Baldassin la chiude.

E’ il gol di Artistico che molto probabilmente fotografa meglio di ogni altra cosa la stagione che stanno vivendo i biancorossi, in cui gira tutto storto ma sottolinea anche una palese e profonda incapacità dell’ambiente di reagire: a Scazzola e Matteassi in cinque mesi non è riuscito, in fondo, di ribaltare quelli che si sono rivelati clamorosi errori estivi. C’era da ricordarsi che i miracoli, in quanto tali, non sempre riescono.
Descrivere la seconda rete del Renate potrebbe sembrare pleonastico, tuttavia inquadra bene il momento a 10 gare dal termine della regular season: Sorrentino sul cross da sinistra scappa verso il secondo palo con Rizza che non lo chiude, riscodella in mezzo con Nava che taglia sul primo palo, Zanandrea che inspiegabilmente molla Artistico in area piccola e Accardi non accorcia per chiuderlo. Risultato: l’attaccante avversario si ritrova quasi sulla linea di porta, tutto solo, libero di infilare il 2-1 col petto. E tutto questo arriva dopo un primo tempo davvero ben giocato da parte del Piacenza in cui sblocca Morra, si addormenta - come al solito - regalando il pareggio e poi spreca altre due o tre palle gol con Parisi e Munari. Il problema è che questa squadra da inizio anno dura solo un tempo: parte bene, poi si spegne, regala metri agli avversari e va in difficoltà a gestire i singoli momenti della gara.

Leggi qui il film della partita azione dopo azione

Leggi qui i risultati della giornata e la classifica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza dura solo un tempo, poi crolla anche col Renate che rimonta e vince 3-2
SportPiacenza è in caricamento