rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il Piacenza ci mette il cuore, prima in dieci e poi in nove. La Triestina trova l'1-1 a tre minuti dalla fine

I biancorossi sfiorano il colpaccio, ma rimangono ultimi a -4 a tre turni dal termine e la retrocessione in D è a un passo. Piace in vantaggio nella ripresa con Chierico, poi l'espulsione (molto dubbia) di Cosenza e nel finale quella di Accardi. In undici contro nove i giuliani pareggiano con Piacentini

Diamo atto al Piacenza di averci provato con tutto il cuore che aveva e quasi che il blitz gli riesce, almeno fino all’87’. Biancorossi avanti con il gol di Chierico in avvio di ripresa (50’) e subito in dieci per l’espulsione di Cosenza (55’, molto dubbio il secondo giallo). Poi ci si mette anche il palo centrato da Malomo a lasciar presagire che, forse, c’è anche una botta di fortuna. Speranze che si perdono come lacrime nella pioggia quando all’86 viene espulso anche Accardi (sempre per somma di ammonizioni), gli emiliani rimangono in nove e alla prima discesa buona la Triestina trova il pareggio col diagonale di Piacentini: 1-1.
Se ne va così anche l’ultima scialuppa di salvataggio verso i playout. Il Piace rimane ultimo a -4 a tre giornate dalla fine, le speranze sono ridotte al lumicino perché sabato prossimo contro la Pro Sesto potrebbe già arrivare la matematica retrocessione. Insomma, per un tempo intero ci abbiamo sperato, poi le due espulsione hanno mandato tutto a monte e probabilmente questo pareggio non fa altro che spostare più avanti l’agonia.

Leggi qui il film della partita azione dopo azione

Leggi qui classifica e risultati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza ci mette il cuore, prima in dieci e poi in nove. La Triestina trova l'1-1 a tre minuti dalla fine

SportPiacenza è in caricamento