rotate-mobile
Piacenza Calcio

Serie C - Il Piacenza cerca la scossa contro la Giana Erminio. Scazzola: «Non sono preoccupato, ma ritroviamo la cattiveria»

Domenica (ore 14.30 stadio Garilli) i biancorossi cercheranno di invertire la rotta dopo i due ko consecutivi contro Pro Sesto e SudTirol. Armini squalificato, rientra Cesarini. In dubbio Simonetti e Marchi

Settimana con qualche turbolenza in casa Piacenza, dopo le due sconfitte consecutive contro Pro Sesto e SudTirol i biancorossi sono chiamati a invertire una tendenza che di per sé non rappresenta un pericolo, perché finora si sono giocate solo dieci partite (e i biancorossi ne devono recuperare ancora una), tuttavia non cambiare decisamente la rotta potrebbe portare la squadra in acque agitate. Insomma, vincere è sempre la miglior medicina per uscire immediatamente dai venti di crisi e questo sarà quindi l’unico obiettivo che animerà il Piacenza domenica pomeriggio (ore 14.30) contro la Giana Erminio.
Emiliani che recuperano il fantasista Cesarini, che ha scontato il suo turno di squalifica, ma perdono Armini (espulso), in difesa potrebbe essere l’ora del rientro di Simonetti, infortunatosi lo scorso agosto nei piani di Scazzola doveva essere un punto fermo della difesa. Per il resto non ci saranno grandi novità se non il ballottaggio tra Dubickas e Gonzi per un posto al fianco di Cesarini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Il Piacenza cerca la scossa contro la Giana Erminio. Scazzola: «Non sono preoccupato, ma ritroviamo la cattiveria»

SportPiacenza è in caricamento