menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ermanno Fumagalli

Ermanno Fumagalli

Il Piacenza cerca continuità nelle vittorie ma la Pro Patria è un cliente molto difficile

I biancorossi con la vittoria di Carrara hanno agganciato nuovamente la testa della classifica, domenica al Garilli (ore 18.30) si va a caccia dei tre punti per poi lanciarsi nella settimana che porta al big match contro l'Entella

Il Piacenza affila le armi dopo l’iniezione di fiducia extra incassata mercoledì a Carrara. I tre pareggi consecutivi contro Pisa, Novara e Albissola - di cui solo quest’ultimo veramente negativo - avevano alzato la famosa aria di crisi ma i biancorossi l’hanno spazzata via in un amen andando a vincere in casa della Carrarese con un risultato robusto.
La difesa ha retto l’urto contro il miglior attacco del campionato, davanti si sono ritrovati i gol, la testa della classifica è stata nuovamente agganciata al fianco della Pro Vercelli, tuttavia all’orizzonte più immediato c’è una delicatissima sfida contro la Pro Patria (domenica ore 18.30 al Garilli).
La squadra di Javorcic è la vera rivelazione del campionato: occupa una solidissima settima posizione ed è meglio nota come “ammazza big” dato che si è presa lo scalpo di Entella, Pisa, Novara e Carrarese tanto per citarne alcune. Insomma, sarà una partita complicata per un Piacenza che «non è ancora guarito del tutto» - per usare le parole del ds Matteassi.

DAL CAMPO
Il tecnico Arnaldo Franzini, come successo dopo la vittoria di Carrara, ha scelto di non parlare per un po’ di tempo. Non c’è un blocco contro la stampa, lo chiariamo subito, il mister ha solamente deciso di concentrarsi sui fatti e non sulle polemiche, alcune davvero sterili e banali, che hanno contraddistinto l’ambiente emiliano nell’ultimo mese e noi rispettiamo questa scelta. Da una parte si accusa la perenne mancanza di gioco, dall’altra si sbandiera un primo posto in classifica: misteri del calcio.
Dal campo non arrivano notizie particolari, Nicco è ancora out e si spera di recuperarlo per il big match di fine mese nella tana dell’Entella, Mulas e Troiani sono fermi ai box al pari di Corazza, rientra Della Latta che ha scontato il turno di squalifica. Come partirà il Piacenza? Il 3-5-2 di Carrara ha dimostrato solidità ma nella testa del tecnico rimane una validissima opzione a gara in corso, si partirà ancora con il 4-3-3. Possibile sulla destra una staffetta Di Molfetta-Sestu.

SABATO
Quella di domenica con la Pro Patria sarà l’ultima gara in casa del Piacenza alla domenica. Da marzo i biancorossi e tutto il Girone A iniziano il turno al sabato pomeriggio fino al termine della stagione regolare il 5 maggio.

Probabile formazione Piacenza - Fumagalli; Corsinelli, Pergreffi, Bertoncini, Barlocco; Porcari, Marotta, Della Latta; Di Molfetta, Ferrari, Terrani. Squalificati: nessuno. Indisponbili: Nicco, Mulas, Troiani, Corazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento