rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il Piacenza cade nella tana della Pro Sesto. La magia di Cesarini vale il pari, poi Ghezzi firma il 2-1

I biancorossi partono lenti e vanno sotto sul rigore di Scapuzzi, poi il Mago prima del riposo griffa una bellissima punizione. Nella ripresa il Piace sembra porter vincere, Nava e Dubickas sfiorano il vantaggio, ma alla fine è Ghezzi che regala i tre punti ai lombardi. Seconda sconfitta consecutiva

Due partite in una per il Piacenza che esce sconfitto e senza punti dal campo della Pro Sesto. I biancorossi partono piuttosto male senza intensità, un po’ come la fotocopia di giovedì con la Juve, vanno sotto dopo 10’ scarsi (rigore di Scapuzzi) ma poi salgono in cattedra Suljic e Castiglia che si prendono sulle spalle il centrocampo fino al gol (bellissimo) del pareggio di Cesarini. Punizione che vale l’1-1 poco prima del riposo. Nella ripresa sembrano esserci i presupposti per mettere la freccia, tuttavia la Pro Sesto trova il gol di Ghezzi nel momento migliore dei biancorossi che, questa volta, non riescono a organizzare una reazione se non nel finale di gara quando ormai è troppo tardi. Piacenza che incassa la seconda sconfitta consecutiva ma rimane nella zona playoff, mercoledì al Garilli (ore 18) arriverà la Triestina.

Leggi qui la cronaca della partita azione dopo azione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza cade nella tana della Pro Sesto. La magia di Cesarini vale il pari, poi Ghezzi firma il 2-1

SportPiacenza è in caricamento