rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Piacenza Calcio

Il grande amore dei tifosi del Piacenza: cosa non si fa per vedere almeno uno spezzone di amichevole

I supporter biancorossi, dopo 6 mesi senza partite, hanno fatto di tutto per poter sbirciare qualche minuto del test contro il Renate

Cosa non si fa per poter assaggiare un pezzo di amichevole dopo 6 mesi di astinenza. E’ la condizione dei tifosi del Piacenza che non vedono i propri idoli dallo scorso febbraio quando l’emergenza Coronavirus chiuse a doppia mandata il calcio italiano, soprattutto la Serie C che non è più tornata in campo - se non per i playoff ma a cui il Piace rinunciò - e non ha copertura televisiva.

Succede allora che dopo 6 mesi di astinenza alla prima occasione buona i tifosi si sono ritrovati ieri pomeriggio dietro al Bertocchi per cercare di sbirciare un po’ dell’amichevole contro il Renate, trucchi di chi frequenta i nostri campi di allenamento da decenni. C’erano ovviamente gli ultras, nell’angolo laterale al confine con il campo dei Lyons, con pezze e cori.

Piacenza - Renate 3-3, amichevole 3/09/2020 (fotoservizio Trongone)

C’erano gli affezionati che ne hanno inventate di tutti i colori, compreso l’arrampicarsi sulla propria bicicletta per poter vedere la squadra di mister Manzo. Tutto questo nella speranza di poter assistere a porte aperte (con ingresso a numero limitato) mercoledì 9 settembre il test al Garilli contro la Sampdoria (ore 21). Da quanto raccolto filtra un cauto ottimismo per il “via libera” di Questura e Prefettura a un ingresso ridotto, si attendono però ancora notizie ufficiali che dovrebbero arrivare lunedì.

2d402c3e-1d4e-436b-96fa-dc643afab031-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grande amore dei tifosi del Piacenza: cosa non si fa per vedere almeno uno spezzone di amichevole

SportPiacenza è in caricamento