menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna del libro al museo

La consegna del libro al museo

I "Gramloni" sbarcano al museo del Piacenza Calcio

A margine della consueta conferenza stampa con protagonista l’allenatore del Piacenza, Arnaldo Franzini, si è consumata una simpatica cerimonia, con gli autori di “Gramloni”, la galleria dei peggiori calciatori biancorossi della storia, che hanno...

A margine della consueta conferenza stampa con protagonista l’allenatore del Piacenza, Arnaldo Franzini, si è consumata una simpatica cerimonia, con gli autori di “Gramloni”, la galleria dei peggiori calciatori biancorossi della storia, che hanno donato al mister e alla società una copia del loro libro, che va ad arricchire la raccolta di scritti sul Piacenza già presente al museo biancorosso dello stadio “Garilli". Il rappresentante del Salva Piace, Federico Zucca, ha fatto quindi gli onori di casa, andando a mettere il libro sotto la teca al fianco degli altri classici narranti le vicende della società di via Gorra. Edito dalla casa editrice Officine Gutenberg e scritto con il contributo dei giornalisti piacentini Andrea Amorini, Marcello Astorri, Alessandro Battini, Andrea Dossena, Paolo Menzani e Filippo Merli, il libro più dissacrante della storia biancorossa ha riscosso un ottimo successo dopo l’uscita del 18 dicembre scorso ed è ancora acquistabile, per gli appassionati che non lo avessero già fatto, presso le librerie e le edicole di tutta la città, oltre ad essere disponibile sui grandi store online come Amazon e Ibs.
“Gramloni”, dal titolo dialettale fortemente evocativo per chi frequenta gli ambienti del calcio piacentino, è una simpatica raccolta caricaturale di giocatori che hanno vestito la maglia del Piacenza nell’era garilliana e che, per un motivo o per un altro, non hanno incantato venendo così bollati dai tifosi piacentini come “gramloni”. Il lavoro è stato inoltre arricchito dal contributo di alcuni ospiti eccellenti come i giornalisti Alessandro Biolchi, Giacomo Spotti, Luigi Carini e Filippo Lezoli, i tifosi Davide Battistotti e Pietro Rebecchi, gli scrittori Gabriele Dadati e Giovanni Battista Menzani. Le caricature di Claudio Sesenna e la prefazione di Furio Zara, autore del celebre “Bidoni” al quale “Gramloni” s’ispira, completano una chicca che certamente non può mancare nella biblioteca di un tifoso del Piacenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento