Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini elogia i suoi: «Vogliono ottenere tutto»

«La cosa migliore è stata quella di non aver sottovalutato l’impegno - commenta a caldo mister Arnaldo Franzini dopo la vittoria contro il Sondrio - il rischio in queste partite è quello di prendere sottogamba l’avversario...

Arnaldo Franzini-78

«La cosa migliore è stata quella di non aver sottovalutato l’impegno - commenta a caldo mister Arnaldo Franzini dopo la vittoria contro il Sondrio - il rischio in queste partite è quello di prendere sottogamba l’avversario, approcciando alla gara con il ritmo basso pensando di poterla sbloccare prima o poi. Invece i ragazzi sono partiti subito cattivi per segnare. Questa squadra vuole vincere, vuole avere l’attacco migliore, vuole conquistare tutto quanto possa essere di stimolo per questa stagione». Conti alla mano, il Piacenza potrebbe chiudere il discorso promozione aritmeticamente già contro il Pontisola. Il rischio è quello di arrivare alla poule scudetto con una squadra già appagata: «Ho già detto alla squadra che ruoterò i giocatori ogni domenica, in modo da dare loro stimoli durante la settimana. Credo comunque che questa ragazzi continueranno ad allenarsi come sempre e a non sottovalutare nessun impegno anche a obiettivo raggiunto».
Un Piacenza che sta macinando punti e record. Da qui la domanda per Franzini è un confronto con quel Pro Piacenza che portò in Lega Pro due anni fa: «Ci sono dei punti di contatto. Entrambe le squadre erano e sono dotate della stessa mentalità operaia, quella che ti porta ad attaccare alto gli avversari anche a risultato acquisito. Per quanto riguarda la rosa, tuttavia, penso che questo Piacenza sia molto più forte di quel Pro». L’unica preoccupazione è per Porcino, che tarda ancora il suo ritorno in campo: «Ci siamo dati come tempo il 20 di marzo - afferma il tecnico - è chiaro che per lui, avendo subito un’operazione allo stesso ginocchio poco tempo prima, ci voglia un po’ di tempo in più per recuperare». Infine, merita una menzione speciale Cazzamalli, un giocatore che nel tempo ha saputo evolvere diventando più metronomo che incursore con risultati eccellenti: «Sì, in effetti ha acquisito una grande capacità di giostrare di fronte alla difesa, giocando meno con gli inserimenti. Fermo restando che quando attacca è comunque un giocatore devastante».
Lo ha voluto, lo ha inseguito e infine è riuscito a realizzare il primo gol stagionale. Stiamo parlando di Jacopo Silva che nel post gara ha commentato così: «Iniziava a pesarmi la cosa - afferma sorridente - scherzi a parte per me è una grande soddisfazione, perché il gol mi mancava ormai da tanto tempo». Ormai il conto alla rovescia è iniziato, questa squadra potrebbe già vincere domenica prossima: «Qualche calcolo lo stiamo facendo, sarebbe ipocrita dire il contrario. Speriamo che arrivi quel giorno il prima possibile. Ciò non toglie che continueremo a non sottovalutare nessun impegno come abbiamo fatto oggi». Una squadra che sprizza salute anche a livello fisico: «E’ il risultato del lavoro che facciamo durante la settimana. Ci sono tanti giocatori che possono giocare titolari, è chiaro quindi che ci si alleni sempre a duemila per conquistarsi il posto e questo alla domenica si vede perché andiamo quasi sempre a doppia velocità rispetto agli altri».

QUI SONDRIO - E’ un Sondrio sbarazzino quello che si è presentato al “Garilli” con tre punte: «Non credo, anzi - commenta a caldo mister Di Tillo, tecnico ospite - nei primi quindici minuti siamo stati troppo timorosi e abbiamo iniziato a fare il gioco che volevamo fare solo sul 3-0. Per noi era match proibitivo, ma l’atteggiamento che dovremmo sempre tenere contro ogni squadra è quello che abbiamo mostrato sul 3-0 per il Piacenza. Per noi poteva starci un rigore nel secondo tempo, che sicuramente ci avrebbe aiutato a rimanere meglio in partita. Anche se non voglio assolutamente attaccarmi a un episodio. Cosa mi ha colpito dei biancorossi? La grande fame che hanno. Sul 5-1, a partita chiusa, i loro attaccanti lottavano ancora su ogni pallone come se fosse il primo minuto».
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento