Questo sito contribuisce all'audience di

Entella-Piacenza: sfida ad alta quota. Sestu non ce la fa, Nicco forse recupera. Tifosi in fibrillazione

A Chiavari domenica (ore 14.30) saranno presenti oltre 350 supporter dall'Emilia. Si affrontano le prime della classe: i liguri sono i grandi favoriti del campionato ma i piacentini nel 2019 sono ancora imbattuti. Franzini tra due moduli: 4-3-3 o 3-5-2?

Il Piacenza si fionda nel weekend e quindi nelle ultime 48 ore che precedono il big match a Chiavari contro l’Entella (domenica ore 14.30), spartiacque decisivo della stagione per i biancorossi.

ROMPICAPO CLASSIFICA
Si affrontano le prime della classe in realtà, dopo le vicende legate all’esclusione del Pro Piacenza, leggere la classifica è un vero e proprio rompicapo ma possiamo riassumerla così: l’Entella è prima con 49 punti, il Piacenza ne ha 46 ma ai liguri sono già stati assegnati i 3 punti a tavolino per la vittoria con il Pro, mentre agli emiliani saranno assegnati il 10 marzo (giorno in cui era prevista la stracittadina) quindi anche il Piacenza tecnicamente è a 49. E’ pur vero, però, che all’Entella mancano 4 partite da recuperare (Cuneo, Lucchese, Pro Vercelli e proprio Piacenza, il match dell’andata) mentre al Piacenza ne manca una, quella di ottobre con i liguri. Insomma, un pasticcio. Tutto questo per dire che entriamo nello sprint finale della stagione, da domenica i punti valgono doppio, il Piacenza ha una primavera tutta in discesa e nel 2019 è ancora imbattuto.

PECCATO
L’unico rammarico per la squadra di Franzini, che ha vissuto una settimana piuttosto serena - a parte la polemica tra i vertici dirigenziali e l’amministrazione comunale -, è quello non di poter giocare questa sfida con tutti gli effettivi a disposizione. Corazza è chiaramente un discorso a parte, manca da inizio stagione e potremo rivederlo tra i convocati a partire da marzo, la notizia della settimana però è l’infortunio muscolare di Sestu. L’esterno non ce la farà, Franzini probabilmente proverà a portarlo in panchina ma non giocherà dall’inizio. Stesso discorso per Nicco: nonostante il centrocampista stia meglio rischiarlo a Chiavari potrebbe significare perderlo per altre due o tre settimane. Al momento entrambi sono da considerare out, come Mulas, rientra invece Troiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento