Questo sito contribuisce all'audience di

Emilio Tonoli: «Pelizzoli? Un fenomeno. Ve lo racconto»

«Be’ sono i miei due guerrieri ed è un immenso piacere sapere che domenica potrebbero affrontarsi nel derby». Il riferimento è al neoacquisto del Piacenza, Ivan Pelizzoli, e al portiere del Pro Piacenza, Ermanno Fumagalli. A parlare, invece, è...

Emilio Tonoli, allenatore dei portieri all'Albinoleffe con Ivan Pelizzoli
«Be’ sono i miei due guerrieri ed è un immenso piacere sapere che domenica potrebbero affrontarsi nel derby». Il riferimento è al neoacquisto del Piacenza, Ivan Pelizzoli, e al portiere del Pro Piacenza, Ermanno Fumagalli. A parlare, invece, è l’allenatore dei portieri - attenzione a chiamarlo preparatore, si arrabbia - Emilio Tonoli che ha lavorato con entrambi.
Tonoli, 56 anni originario del lodigiano, nella passata stagione era al Pro Piacenza proprio con Fumagalli mentre oggi è vice di Salmi al Fiorenzuola, tra i suoi «lavori» nel passato spicca anche Federico Marchetti. Vive di pane e portieri con una lunga carriera che ha attraversato tutte le categorie del calcio professionistico. Lo abbiamo intervistato in attesa che Pelizzoli chiuda il contratto che lo legherà a via Gorra fino a maggio-giugno, firma che dovrebbe arrivare nella giornata di giovedì.
«Il Piacenza con l’arrivo di Pelizzoli ha acquistato il pass per i playoff, è un portiere in grado di darti il 50 per cento del risultato finale di una partita. Intelligente, pensante, forte tra i pali, dotato di un buon lancio coi piedi: con lui ho lavorato all’Albinoleffe in Serie B, appena tornato dall’esperienza alla Lokomotiv Mosca. Ci siamo concentrati sull’attacco della palla alta e bassa, sulle alte è davvero un mostro aiutato, ovviamente, da una struttura fisica importante».
Pelizzoli però arriva da oltre un anno di inattività: qualche dubbio è lecito su un suo immediato impiego? «L’inattività può incidere su un portiere di media forza, ma un giocatore del calibro di Pelizzoli può essere pronto nel giro di una settimana. Questi giocatori sono professionisti di Serie A, anche se non giocano sono attenti sempre all’alimentazione e si allenano con costanza perciò non vedo problemi, secondo me domenica col Pro Piacenza può già essere in campo. E poi anche l’età (36 anni) non è un problema: il suo curriculum parla chiaro, Pelizzoli può giocare fino a 40 anni anzi, ti dirò di più, può aprire un ciclo nuovo col Piacenza».



Se domenica gioca si troverà davanti Fumagalli, altro portiere allenato da Tonoli. Soddisfatto? «Ovvio che sì, sono i miei guerrieri e con tutte le persone che ho allenato, compreso Marchetti, mi sento spesso. Mi piace instaurare un rapporto di un certo tipo». Differenze tra Pelizzoli e Fumagalli? «Fuma è un gran portiere di Serie C, purtroppo gli è mancata la struttura per la Serie A. Ivan invece è un portiere di Serie A, fatto e finito. Chiaramente la diversità fisica porta a notevoli differenze nell’allenarli. Fumagalli è estremamente esplosivo tra i pali e attacca benissimo la palla bassa, Pelizzoli è un giocatore di contrasto perfetto su quelle alte. Hanno due letture diverse dell’azione proprio per la differenza di struttura fisica, è difficile paragonarli».
Da esterno che consiglio darebbe a Mirco Miori? Dopo qualche incertezza si vede arrivare un giocatore di questo calibro. «Miori non deve leggere la situazione come una bocciatura, al contrario deve essere intelligente e guardare il bicchiere mezzo pieno. Ha l’occasione di lavorare con un mostro: deve imparare, assimilare e mettere a frutto l’esperienza. Il tempo è dalla sua parte perché è giovane e i bocconi amari, purtroppo, fanno parte del calcio».
E sul Miori portiere cosa puoi dire? «Non mi piace esprimere giudizi o critiche. Diciamo che domenica se era tre metri indietro quella palla la bloccava facile. Secondo me i portieri devono lavorare su tre concetti di base: giocatore di movimento, attacco della palla e copertura della porta, ma qui entriamo nel tecnico - dice ridendo - ed è meglio fermarsi sennò scriviamo un libro».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento