Questo sito contribuisce all'audience di

Emergenza Coronavirus - Bottiglie d'acqua, corde e tappetini: ecco come fare sport in appartamento

Il preparatore atletico del Piacenza, Paolo Giordani, spiega come fare allenamento con pochi mezzi e in uno spazio ristretto. «E' chiaro che bisogna accontentarsi ma va già bene così, è vietato stare fermi». «Il campionato? Nessuno sa cosa accadrà a livello atletico»

Paolo Giordani, preparatore atletico del Piacenza Calcio

«Ci si potrà spostare solamente per ragioni di lavoro, salute o necessità». E’ la nuova restrizione firmata dal presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Un giro di vite agli appassionati di bicicletta e jogging che hanno sfruttato l’apertura all’attività fisica radunandosi in assembramenti nei parchi delle diverse città. Da qui la decisione di chiudere anche a questa possibilità. Ma come è possibile tenersi in forma tra le mura di casa? Non tutti dispongono di ampi spazi o di un giardino anzi, la maggior parte delle persone vive in appartamento e chi non ha lo spazio condominiale da sfruttare è costretto ai metri quadrati della propria abitazione.

L’abbiamo chiesto al preparatore atletico del Piacenza Calcio, Paolo Giordani, che da un paio d’anni allena muscoli e polmoni dei professionisti biancorossi. Professionista di lungo corso è uno dei fondatori di Go!Athletic Studio e qualche suggerimento per mantenersi in forma ce l’ha dato.
«Ovviamente la premessa che faccio vale per tutti gli atleti diciamo “non” professionisti, a chi andava in palestra prima in modo “amatoriale” per tenersi in forma suggerisco caldamente di contattare il proprio personal trainer o comunque i riferimenti per studiare esercizi precisi da fare, sui social purtroppo se ne vedono di tutti i colori e soprattutto noto che ci sono un po’ troppi “influencer” che indicano esercizi che hanno davvero poco costrutto. La tecnologia in questo senso ci aiuta, vanno bene anche dei videomessaggi su whatsapp, noi ad esempio per i nostri clienti proponiamo una serie di esercizi video su Instagram».

TRO_2875-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ chiaro che bisogna accontentarsi, gli spazi specialmente in appartamento sono limitati anche se al giorno d’oggi molte persone hanno piccoli attrezzi per l’allenamento. E’ sufficiente un tappetino, un elastico e un paio di bottiglie d’acqua per mantenere un discreto tenore muscolare. Si possono fare esercizi importanti a livello posturale che fanno sempre molto bene e anche ottenere un discreto livello allenante magari aumentando le ripetizioni e diminuendo i tempi di recupero. Ovviamente sempre considerando la situazione e gli spazi a disposizione, perciò dico che in questo periodo dobbiamo anche accontentarci. Purtroppo c’era stata data la possibilità di uscire per correre e fare attività fisica, purtroppo in molti hanno frainteso sfruttandola per raggrupparsi e allora qui sì che scatta il pericolo. Una corsa breve in campagna da soli senza soffermarsi con nessuno non causa nulla, incontrarsi al parco o andare a correre in tre o quattro aumenta invece il pericolo di contagio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Piacenza - Primavera Sampdoria: 3-0, decidono la rete di Renolfi e la doppietta di Siani

  • Prima vittoria per il Piacenza che supera la Primavera della Sampdoria. Villanova crea, Siani segna

  • Piacenza - C'erano molti tifosi in Santa Maria di Campagna per la messa in ricordo di Nicola Pagani

  • Gardini duro: «E' andata molto male, non è il modo di giocare ed eravamo troppo tesi». Candellaro: «Impariamo a stare in campo come squadra». VIDEO e pagelle

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento