Questo sito contribuisce all'audience di

E' un Piacenza eroico: il Po è biancorosso. VIDEO

DAL NOSTRO INVIATO A CREMONA - Gli eroi di Arnaldo Franzini corrono sotto il settore ospiti al termine della battaglia, di una partita letteralmente incredibile in cui il Piacenza espugna per la terza volta consecutiva lo Zini (2005, 2012 e...

E' un Piacenza eroico: il Po è biancorosso. VIDEO - 2



DAL NOSTRO INVIATO A CREMONA - Gli eroi di Arnaldo Franzini corrono sotto il settore ospiti al termine della battaglia, di una partita letteralmente incredibile in cui il Piacenza espugna per la terza volta consecutiva lo Zini (2005, 2012 e 2016) e dove l’ultima volta che ha perso era il 1993. I biancorossi tirano fuori dal cilindro una gara che contiene tutte le qualità per emozionare il pubblico: grinta, cuore, astuzia e fantasia. La fantasia ce la mette Taugourdeau, che firma una doppietta da consegnare agli almanacchi, controfirma una prestazione fatta di sciabola e diamanti a centrocampo. Silva e Pergreffi serrano i ranghi in difesa fino al 96’: dove non arriva la giocata arriva la spazzata in tribuna o il tuffo disperato (proprio Pergreffi al 95’ salva) ma c’è forse un giocatore sopra tutti - Taugourdeau ci perdoni - che incarna al meglio il 74esimo derby del Po, ed è Alessandro Cazzamalli. Nei suoi novanta minuti c’è tutto quello che si può chiedere in un derby, fermo restando che il voto ottimo in pagella vale per tutti e la corsa perdifiato dei biancorossi sotto i 600 piacentini rimane la fotografia più bella di un altro derby dal clima elettrizzante con 5mila persone che animano il catino dello Zini.

BATTAGLIA - Il derby è bollente fin dai primi secondi, la squadra di Tesser si presenta con la trazione anteriore Brighenti-Scappini, dietro Perrulli a ispirare. Franzini conferma l’undici della vigilia con i centimetri di Cazzamalli a centrocampo, l’esperienza di Matteassi in attacco e le maggiori qualità difensive di Sciacca (rispetto a Di Cecco) sulla linea di difesa. I primi 10’ sono da testa nella centifruga, la Cremonese carica a testa bassa - soprattutto dalla parte di Sciacca - ma il colpo al cuore ce l’hanno i piacentini: Agostinone sfonda sulla sinistra, palla a rimorchio per Taugourdeau che calcia fuori di un soffio. Da quella parte i lombardi soffrono e infatti alla seconda discesa il Piacenza passa: azione fotocopia di Franchi, servizio in area per Taugourdeau che questa volta dribbla, infila Ravaglia e corre per 100 metri ad esultare sotto i tifosi biancorossi. La Cremonese è stordita e ci mette 20’ per confezionare la reazione: gran giocata in area di Scappini che aggancia e spara sopra alla traversa.

COLPO SU COLPO - I decibel dello Zini salgono vertiginosamente e il livello di guardia diventa rosso al 35’: uscita di Miori che tocca la palla con la mano fuori area, cartellino rosso ma l’arbitro torna sui suoi passi dopo la segnalazione del guardalinee per fuorigioco di Scappini. Sul ribaltamento di fronte Cazzamalli di tacco libera Agostinone che sbaglia l’assist facile facile per Razzitti. La Cremonese reagisce: Brighenti per Scappini, Miori para e manda tutti negli spogliatoi dopo 45’ intensi, cattivi e in cui il Piacenza avrebbe meritato almeno il raddoppio. La squadra di Franzini però ha conquistato solo metà trincea, rimangono gli altri 45 metri e l’inizio della ripresa è nuovamente infernale. Polak sfiora il pareggio sugli sviluppi di un corner, la squadra di Tesser spinge e reclama per un rigore ma l’arbitro fa correre. Il pubblico s’incendia.

ELMETTO E FORTUNA - Perulli trova il varco per Scappini: palo. Ancora Perulli dalla distanza: traversa. Barba in campo aperto calcia fuori e cuori deboli prendono l’uscita dello Zini. Tesser si gioca il carico: fuori Pesce dentro Stanco ma è il Piacenza a passare: Taugourdeau, Sciacca ancora Taugourdeau, altro colpo da biliardo e due a zero. Franzini si copre con Abbate al posto di Matteassi, ma la Cremonese riapre la partita (65’) con Scappini perfetto nello stacco di testa sulla punizione di Perulli. Il Piacenza respira e spreca il colpo del kappaò: Ravaglia (73’) compie un vero miracolo su Franchi e poi Sciacca (75’) si divora un’occasione colossale in contropiede. Tra gli emiliani entra Titone per giocare sulla profondità e Castellana al posto di Sciacca (crampi), il finale è emozione purissima per i 600 piacentini che si portano a casa anche l’edizione 2016 del derby del Po. Il finale? Scontato. Tutti nel piazzale del Garilli a festeggiare la squadra perché a vincere così si fa la storia.
Dal nostro inviato a Cremona
Giacomo Spotti


CREMONESE-PIACENZA 1-2
Primo tempo 0-1
CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Marconi, Polak, Procopio; Pesce (13' st Stanco), Porcari (31' st Cavion), Moro; Perrulli; Scappini (31' st Maiorino), Brighenti. A disposione: Bellucci, Galli, Belingheri, Stanghellini, Haouhache, Scarsella. All. Tesser
PIACENZA (4-3-3): Miori; Sciacca (40' st Castellana), Pergreffi, Silva, Agostinone; Barba, Taugourdeau, Cazzamalli; Matteassi (17' st Abbate), Razzitti (34' st Titone), Franchi. A disposizione: Kastrati, Di Cecco, Saber, Colombini, Segre, La Vigna, Debeljuh. All. Franzini
ARBITRO Capone di Palermo, assistenti Baldelli di Reggio Emilia e Massimino di Cuneo.
RETI:16' pt e 17' st Taugourdeau, 21' st Scappini.
NOTE: Giornata soleggiata, campo in ottime condizioni. Spettatori: 5180, 1780 abbonati e 3400 paganti. Tiri: 7-8. Corner: 9-3. Ammoniti: 14' pt Agostinone, 37' pt Perrulli, 4' st Cazzamalli, 16' st Porcari. Espulsi: nessuno. Recuperi: 0' pt e 6' st.

Aggiornamento 51' st - Piacenza immenso, "Zini" sbancato dopo 96' minuti di gioco grazie alla doppietta di Taugourdeau. E' il terzo derby vinto in trasferta consecutivamente. Inutile il gol di Scappini.

Aggiornamento 49' st - Cremonese vicina al pari con Procopio il cui tiro viene respinto in corner da Miori.

Aggiornamento 46' st - Sei minuti di recupero, Cremonese tutta avanti alla ricerca del pari.

Aggiornamento 40' st - Siamo alle battute finali del derby, la tensione si taglia a fette. Squadre molto stanche in campo.

Aggiornamento 30' st - Piacenza sciupa ancora il terzo gol con Sciacca, che spara a lato da ottima posizione.

Aggiornamento 29' st - Bellissima azione del Piacenza, Franchi irrompe in spaccata sul cross di Razzitti ma Ravaglia si supera e respinge.

Aggiornamento 21' st - Accorcia la Cremonese con un preciso colpo di testa di Scappini, su punizione di Perrulli.

Aggiornamento 17' st - Raddoppio ancora di Taugourdeau, scarico di Agostinone sull'inserimento del centrocampista e piattone vincente sul palo lungo.

Aggiornamento 12' st - Partita vibrante. Poco fa altra occasionissima per Barba che calcia fuori da ottima posizione.

Aggiornamento 11' st - Doppio legno per la Cremonese, prima con Scappini (diagonale) poi violento tiro da fuori di Perrulli (traversa).

Aggiornamento 10' st - Piacenza pericolosissimo con un colpo di testa di Cazzamalli (fuori di pochissimo), squisitamente imbeccato da un cross dalla sinistra di Franchi.

Aggiornamento 2' st - Colpo di testa pericoloso di Polak, finito alto per un nulla sugli sviluppi di un corner.

Aggiornamento 1' st - Iniziato il secondo tempo. Nessun cambio.

Aggiornamento 45' pt - Finisce il primo tempo con il Piacenza in vantaggio grazie a un gol di Taugourdeau. Biancorossi perfetti nei primi 45', vicini al raddoppio in più occasioni.

Aggiornamento 41' pt - Testa di Scappini tutto solo in area, ma Miori para a terra.

Aggiornamento 40' pt - Altra occasione sciupata per il Piacenza, Agostinone sbaglia il cross per Razzitti, dopo che era stato servito da un tacco di Cazzamalli, e calcia tra le braccia di Ravaglia.

Aggiornamento 37' pt - Giallo allo "Zini": prima Miori, in uscita disperata, viene espulso per aver preso la palla con le mani fuori dall'area, ma su segnalazione del guardalinee il direttore di gara annulla la decisione e decreta il calcio di punizione per la posizione di offside di Brighenti.

Aggiornamento 28' pt - Grande occasione per il Piacenza con Barba, che si impadronisce di una palla vagante in area (messa in mezzo da una rimessa di Matteassi) e tira in porta ma la conclusione è debole e para Ravaglia.

Aggiornamento 23' pt - Cremonese molto pericolosa con Scappini, il quale addomestica un cross di Moro e calcia di prima intenzione: la palla finisce alta di poco.

Aggiornamento 16' pt - Piacenza in vantaggio con Taugourdeau, che fulmina Ravaglia sugli sviluppi di un contropiede. Cruciale l'apporto di Franchi, che serve un cioccolatino al compagno di squadra il quale segna di piatto.

Aggiornamento 11' pt - Grossa occasione per il Piacenza: sontuosa combinazione Agostinone-Taugourdeau, con il francese che conclude a un metro dal palo.

Aggiornamento 6' pt - Già due corner per le Cremonese, inizio incerto dei biancorossi in queste prime battute.

Aggiornamento 1' pt - Inizia il settantaquattresimo derby del Po. Lo "Zini" è un catino bollente.

Aggiornamento - Si fa male Lucchini nel riscaldamento, Tesser inserisce Polak nella formazione iniziale.

Aggiornamento - Si scalda l'atmosfera dello "Zini" a 20 minuti dal fischio d'inizio. In tribuna si vedono tanti ex biancorossi, tra cui il mitico Gianpiero Piovari e Simone Guerra.

Il tabellino della partita aggiornato LIVE:
CREMONESE-PIACENZA 1-2
Primo tempo 0-1
CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Marconi, Polak, Procopio; Pesce (13' st Stanco), Porcari (31' st Cavion), Moro; Perrulli; Scappini (31' st Maiorino), Brighenti. A disposione: Bellucci, Galli, Belingheri, Stanghellini, Haouhache, Scarsella. All. Tesser
PIACENZA (4-3-3): Miori; Sciacca (40' st Castellana), Pergreffi, Silva, Agostinone; Barba, Taugourdeau, Cazzamalli; Matteassi (17' st Abbate), Razzitti (34' st Titone), Franchi. A disposizione: Kastrati, Di Cecco, Saber, Colombini, Segre, La Vigna, Debeljuh. All. Franzini
ARBITRO Capone di Palermo, assistenti Baldelli di Reggio Emilia e Massimino di Cuneo.
RETI:16' pt e 17' st Taugourdeau, 21' st Scappini.
NOTE: Giornata soleggiata, campo in ottime condizioni. Spettatori: 5180, 1780 abbonati e 3400 paganti. Tiri: 7-8. Corner: 9-3. Ammoniti: 14' pt Agostinone, 37' pt Perrulli, 4' st Cazzamalli, 16' st Porcari. Espulsi: nessuno. Recuperi: 0' pt e 6' st.


Aggiornamento - Squadre in campo tra pochi minuti allo stadio Zini dove alle 14.30 Cremonese e Piacenza si affrontano nella 74esima edizione del derby del Po.
A seguire le formazioni ufficiali, dalle 14.30 la diretta della partita con i nostri inviati.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento