Questo sito contribuisce all'audience di

E' il solito Piacenza ma la festa è rimandata

Il Piacenza ha vinto il campionato e solo per uno scherzo dell’aritmetica i biancorossi devono rimandare la festa organizzata al Garilli. Gli emiliani piegano - non senza fatica - il Pontisola grazie al gol di...

E' il solito Piacenza ma la festa è rimandata - 1




Il Piacenza ha vinto il campionato e solo per uno scherzo dell’aritmetica i biancorossi devono rimandare la festa organizzata al Garilli. Gli emiliani piegano - non senza fatica - il Pontisola grazie al gol di Matteassi ma poco prima, da Lecco, rimbalza la notizia del vantaggio dei lombardi su un Caravaggio che comunque ci ha provato fino in fondo, risultato: il Piacenza si mantiene a +21 sul Lecco con sette turni ancora da giocare e quindi la possibile festa si sposta a Mapello, il 20 marzo perché domenica c’è il turno di riposo, quando la squadra di Franzini avrà il primo vero match ball senza dover tendere l’orecchio alla radiolina. E sì perché il Piacenza contro il Pontisola fa il suo dovere, vince la 26esima partita stagionale su 31, la 15esima interna, ma comunque lo champagne rimane in fresco perché serviva almeno il pareggio del Lecco. Poco male, la festa è solo rimandata di un paio di settimane (venerdì 11 marzo alle 18 amichevole in casa dell’Oltrepo Voghera).

DIFFICOLTA’ - Il Piacenza, senza gli squalificati Ruffini, Di Cecco e Cazzamalli conferma la formazione della vigilia con Colombini a sinistra, Matteassi a centrocampo e Galuppini largo a destra in attacco. Il problema per gli emiliani è che il Pontisola c’è, è organizzato e ha una gran voglia di giocare. La formazione di Gaburro parte meglio, senza il freno a mano tirato collezionando corner, al 26’ Franchi sbaglia un appoggio smarcando Lella davanti a Boccanera, il portiere di casa respinge coi pugni e si ripete poco dopo sulla conclusione di Ruggeri. La pericolosità dei lombardi sveglia il Piacenza che tra il 30’ e il 45’ risponde con i tiri di Taugourdeau e Galuppini.

SOLITO PIACENZA - Nella ripresa Franzini prova ad arginare Ferreira Pinto inserendo Colombini per Testoni, e passa al 4-2-3-1 con Franchi che prende posizione dietro a Marzeglia, Matteassi e Galuppini si piazzano sugli esterni. Niente da fare, il Piacenza è povero di idee e impreciso in fase di rifinitura, anche nei semplici appoggi, così a 67’ entra Minincleri al posto di uno spento Marzeglia e nel finale Gherardi per Franchi. Nel mezzo una squadra bruttina, fatta di folate e trascinata più che altro da Saber e Taugourdeau, mai in difficoltà in difesa ma priva di idee in attacco. Il Piacenza però è squadra vera, forte, fortissima, e si vede proprio in questi frangenti. Da Lecco rimbalza la notizia del gol dei padroni di casa e quindi della festa rimandata, gli emiliani non ci badano e insistono, aumentano i giri del motore finché sbloccano la partita col grande classico: gol di Matteassi sugli sviluppi di un corner. E’ la rete che vale la cifra monstre di 82 punti e fissa la festa a Mapello il 20 marzo. I tifosi possono tenere le bandiere sul divano di casa, torneranno utili molto presto.
Giacomo Spotti

Piacenza-Pontisola 1-0
Primo tempo: 0-0


Piacenza: Boccanera, Contini, Testoni (1’ st Colombini), Sentinelli, Taugourdeau, Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia (25’ st Minincleri), Galuppini, Franchi (37’ st Gherardi). A disposizione: Cabrini, Cigognini, Battistotti, Porcino, Mira, Pezzi. All.: Franzini.
Pontisola: Gherardi, Alborghetti, Pellegrinelli, Lucenti, Ientile, Espinal, Ruggeri, Carrieri (14’ st Basanisi), Lella, Ferreira Pinto (37’ st Zanchi), Nardi (1’ st Signorelli). A disposizione: Pellegrinelli A., Zambelli, Mazzucotelli, Lonardi, Capelli, Vagge. All.: Gaburro.
Arbitro: Moriconi di Roma 2 (assistenti Lombardo di Aosta e Massimino di Cuneo)
Rete: 45’ st Matteassi
Note - Spettatori: 1735. Giornata fredda. Campo in buone condizioni di gioco. Ammoniti: 22’ st Basanisi, 44’ st Contini. Tiri: 5-4. Corner: 5-4 Recuperi 1’ pt, 3’ st:

Aggiornamento 48' s.t. - Finale al "Garilli": Piacenza batte Pontisola 1-0 con la rete di Matteassi. La festa però è rimandata perché il Lecco ha battuto il Caravaggio.

Aggiornamento 45' s.t. - Intanto è finale da Lecco: la squadra di De Paola batte il Caravaggio con una rete di Cardinio e rimanda la promozione aritmetica del Piacenza.

Aggiornamento 41' s.t. - Matteassi sblocca la partita a favore del Piacenza con un colpo di testa sul corner di Minincleri. La festa, tuttavia, pare rimandata perché il Lecco sta battendo il Caravaggio per 1-0.

Aggiornamento 35' s.t. - La punizione di Taugourdeau esce di un nulla alla destra di Gherardi: non si sblocca il punteggio. Franzini gioca la carta Gherardi per Franchi. Il Pontisola mette Zanchi per Ferreira Pinto. LECCO - CARAVAGGIO 1-0 al 41' s.t., a segno Cardinio.

Aggiornamento 25' s.t. - Franzini toglie Marzeglia per inserire Minincleri, Galuppini avanza in posizione di prima punta. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 30' s.t.

Aggiornamento 20' s.t. - Non si sblocca il risultato al "Garilli", il Piacenza attacca, ci prova, ma non riesce a essere concreto in avanti. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 25' s.t.

Aggiornamento 13' s.t. - Piacenza pericoloso con Marzeglia, che allarga troppo la sua girata in area sull'assist di Matteassi. Il Pontisola sostituisce Lucenti per Basaninisi. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 19' s.t.

Aggiornamento 10' s.t. - Fase di stallo della partita, le due squadre stazionano a centrocampo senza creare pericoli ai portieri. All'11' è però Carrieri a rompere gli indugi costringendo alla parata Boccanera. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 16' s.t.

Aggiornamento 1' s.t. - Iniziato il secondo tempo tra Piacenza e Pontisola. Il Pontisola sostituisce Nardi (infortunato) per Signorelli. Il Piacenza toglie Testoni per Colombini. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 5' s.t.

Aggiornamento 47' p.t. - Finisce a reti bianche il primo tempo dello stadio "Garilli", ma è una gara piacevole e ricca di occasioni da ambedue le parti. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 fine p.t.

Aggiornamento 40' p.t. - Pontisola risponde colpo su colpo: il tiro di Nardi non è trattenuto da Boccanera, ma la respinta di Ferreira Pinto è ancora deviata in corner dal portiere biancorosso. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 44' p.t.

Aggiornamento 35' p.t. - Annullato per fuorigioco un gol a Franchi, che aveva corretto in rete un cross di Galuppini. Poco prima lo stesso Galuppini aveva obbligato Gherardi alla deviazione in corner. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 39' p.t.

Aggiornamento 31' p.t. - Pontisola ancora pericoloso con un fendente di Ruggeri dalla distanza, sul quale Boccanera fa buona guardia. Subito dopo risponde Taugourdeau con una botta da fuori che impegna severamente Gherardi. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 35' p.t.

Aggiornameno 27' p.t. - Ghiottissima occasione del Pontisola nata da un pasticcio di Stefano Franchi che involontariamente lancia a rete Nardi che, solo di fronte a Boccanera, calcia ma il portiere biancorosso si supera e sventa il pericolo. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 31' p.t.

Aggiornamento 20' p.t. - Piacenza costruisce la seconda palla gol: Saber serve Galuppini largo che scarica indietro a Taugourdeau, il cui tiro viene parato agilmente da Gherardi. Intanto LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 24' p.t.

Aggiornamento 10' p.t. - Piacenza che parte grintoso e staziona stabilmente nella metacampo del Pontisola. Ora Marzeglia incoccia con la spalla un cross di Matteassi e la palla si spegne alta sopra la traversa. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 14' p.t.

Aggiornamento 1' p.t. - Iniziata la partita allo stadio "Garilli", gara che potrebbe valere la promozione in Lega Pro con 7 giornate d'anticipo per i biancorossi. LECCO - CARAVAGGIO 0-0 al 4' p.t.

Ecco le formazioni ufficiali. Piacenza: Boccanera, Contini, Testoni, Sentinelli, Taugourdeau, Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia, Galuppini, Franchi. A disposizione: Cabrini, Cigognini, Colombini, Battistotti, Porcino, Mira, Pezzi, Minincleri, Gherardi. All.: Franzini.
Pontisola: Gherardi, Alborghetti, Pellegrinelli, Lucenti, Ientile, Espinal, Ruggeri, Carrieri, Lella, Ferreira Pinto, Nardi. A disposizione: Pellegrinelli A., Zambelli, Mazzucotelli, Basanisi, Lonardi, Zanchi, Signorelli, Capelli, Vagge. All.: Gaburro.
Arbitro: Moriconi di Roma 2 (assistenti Lombardo di Aosta e Massimino di Cuneo).

Aggiornamento - Piacenza e Pontisola in campo allo stadio Garilli per il riscaldamento. Alle 14.30 fischio d'inizio della partita.
Il Piacenza potrebbe essere promosso aritemticamente in Lega Pro se: vince e il Lecco pareggia o perde in casa contro il Caravaggio. Oppure se il Piacenza pareggia, il Lecco perde e il Seregno non vince a Bergamo contro la Virtus.
Dalle 14.30 la diretta live di Piacenza-Pontisola e, per l'occasione, seguiremo in diretta sempre qui anche la partita Lecco-Caravaggio.
A seguire le formazioni ufficiali.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento