menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica sera al Garilli la stracittadina del Centenario. Piacenza lanciatissimo, il Pro ha il morale a terra

Ottavo confronto tra le due formazioni della città, entrambe nate nel 1919, che si sono incontrate una manciata di volte perché hanno due storie completamente differenti. Il Piace si presenta da capolista con tre vittorie filate. Fischio d'inizio alle 20.30

Si prospettava una stracittadina di altissimo livello almeno fino un mese fa, con il Piacenza lanciatissimo in classifica e l’ambizioso Pro Piacenza targato Sèleco che aveva stupito tutti a inizio stagione accarezzando perfino la vetta del Girone A.
Non sarà così, o almeno in parte, perché se è vero che i biancorossi hanno mostrato i muscoli contro la Juventus U23 proseguendo spediti la propria marcia al vertice della graduatoria, dall’altra parte, in via De Longe, la situazione è letteralmente precipitata nel giro di tre settimane. I giocatori proseguono con la messa in mora del club, il nuovo dg Londrosi si dice alle prese con forbice e matita per tagliare e riscrivere un budget che ha spedito fuori giri i conti del Pro, piccolo finché vogliamo ma comunque sempre preciso e puntuale, negli anni scorsi, sul fronte economico.

Situazione che si è fatta sentire per il Pro, le sconfitte consecutive sono 3 e all’orizzonte c’è il 15 novembre, data in cui scadrà la messa in mora e dal giorno dopo i giocatori saranno liberi di svincolarsi a meno che, nel frattempo, non cambi qualcosa (sarebbe attesa una lieve svolta in positivo nelle prossime ore).
Il Piacenza, invece, si presenta all’8a confronto con i cugini (tra Serie D, Serie C e Coppa si contano 3 vittorie del Piacenza, 3 pareggi e 1 vittoria Pro ma nei dilettanti) tirato a lucido, la settimana iniziata ieri porterà in dote i recuperi di Mulas e Silva, quindi Franzini avrà abbondanza nelle scelte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento