menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Paola sereno: «Risultato importante». Pagelle e Video - 1

De Paola sereno: «Risultato importante». Pagelle e Video - 1

De Paola sereno: «Risultato importante». Pagelle e Video

DAL NOSTRO INVIATO A SCANDICCI (FIRENZE) - La prende bene Luciano De Paola dopo la clamorosa rimonta subita in casa dello Scandicci. «Abbiamo fatto un risultato importante – afferma il tecnico...






DAL NOSTRO INVIATO A SCANDICCI (FIRENZE) - La prende bene Luciano De Paola dopo la clamorosa rimonta subita in casa dello Scandicci. «Abbiamo fatto un risultato importante – afferma il tecnico biancorosso – spiace però per la ripresa, dove non ho visto il solito Piacenza. Non siamo più riusciti ad attaccare alti, forse perché abbiamo sofferto il primo caldo, e non siamo stati bravi nemmeno in occasione delle palle inattive dove di solito abbiamo buoni colpitori di testa».
Il mister non è pentito per il cambio Mauri-Orlandi: «Non sono pentito – ha affermato – anche perché Mauri stava facendo molto poco. Da lui mi aspetto di più. Orlandi? Ha sbagliato a farsi ammonire due volte in dieci minuti, ma si era allenato molto bene in settimana». Apprezzatissimo, da parte del tecnico, il gesto dei tifosi: «Di solito si parla degli ultras solo per le violenze, con questo gesto però mi hanno molto colpito. Mi resterà nel cuore».
Umberto Colicchio invece non si dà pace: «Eravamo avanti 2-0 e dovevamo portarla a casa. – analizza l’esperto centrale biancorosso – Nella ripresa forse abbiamo accusato un po’ di stanchezza e loro sono cresciuti molto, alla fine quindi il pareggio è il risultato più giusto. Anche se il rammarico per non aver sfruttato l’occasione resta».
Dal nostro inviato a Scandicci
Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Tarolli 4,5: da attacco cardiaco quando sbaglia i tempi dell’uscita nel primo tempo e per poco non tramuta un traversone innocuo nel classico gollonzo. Rimedia con una bella parata su Ammannati, ma poi è di nuovo da infarto quando lo stesso va vicino al gol della domenica sfruttando un suo errore di posizione.

Ruffini 6,5: perfetta scelta di tempo sul gol del vantaggio. È uno dei pochi a rimanere tosto e concentrato per tutto l’arco della gara.

Tarantino 5: Cubillos fa vedere le streghe sia a lui che al compagno di reparto Colicchio. Rincula troppo nel momento di pressione degli avversari.

Colicchio 5: la coppia centrale stavolta stecca. A incidere molto sulla valutazione sono i venti minuti di follia nei quali anche Colicchio, di solito sempre sul pezzo, ha avuto le sue colpe.

Cigognini 5,5: nel primo tempo si difende, anche perché lo Scandicci combina assai poco. Nella ripresa, invece, sbanda paurosamente e va in sofferenza. Dal 64’ Zagnoni 6: entra in campo e riesce ad arginare le folate offensive degli avversari. Svolge il compitino con diligenza.

Corso 5: tanta, tanta fatica. Patisce il caldo e non riesce mai a ingranare, finendo per perdere qualche pallone di troppo.

Saber 6: tra i più vivaci in apertura di gara, finisce per subire l’andamento della squadra che nel secondo tempo ha completamente esaurito le energie. Potrebbe segnare il gol, insperato, del nuovo sorpasso, ma Cecchi decide di miracolare sul suo destro. Dal 74’ Compiani s.v.

Mauri 5,5: disegna una bella parabola per il vantaggio firmato Ruffini. Il resto è troppo poco per un giocatore con qualità come le sue; deve ritrovare la personalità che ha perso per strada negli ultimi tempi. Comunque non andava tolto. Dal 51’ Orlandi 4: imperdonabile farsi espellere in nemmeno venti minuti, soprattutto perché De Paola gli aveva offerto una buona chance. Il secondo giallo, fatto in una situazione di gioco in attacco, era sicuramente evitabile. Ancora di più perché due minuti prima l’arbitro l’aveva graziato per un fallo simile.

Volpe 6,5: strepitoso in avvio, quando firma un gol stilisticamente pregevole. Spinge senza risparmio fino a quando può e porge un pallone delizioso a Saber che poteva valere il 2 a 3. Finisce stremato e zoppicante.

Lisi 6: in ripresa dopo qualche prestazione in chiaroscuro. Convince per intraprendenza e voglia di fare, perde incisività con il passare dei minuti.

Girometta 5,5: il suo voto è la media esatta tra quello che fa vedere nel primo tempo, dove fa valere la sua fisicità, e quello del secondo, dove è sempre più stremato e di fatto non la vede mai.


All. De Paola 5+: gli si concede l’alibi della mancanza di forze fresche, con parecchie scelte di formazione che parevano forzate. Sbagliato, però, togliere Mauri nel momento di maggiore difficoltà. Va bene trattare tutti allo stesso modo, ma in quel momento forse la sua qualità nella gestione della palla avrebbe potuto aiutare. La sua squadra è molto bella nel primo tempo, ma bisogna riflettere sul crollo verticale della ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento