Questo sito contribuisce all'audience di

De Paola: «Il gruppo ha fatto la differenza». Le pagelle

DAL NOSTRO INVIATO A MONTEMURLO (PRATO) - Luciano De Paola arriva dai giornalisti spettinato per il grande vento che imperversava su Montemurlo. Ma il suo umore è ottimo, non potrebbe essere altrimenti dopo la quarta vittoria...

De Paola: «Il gruppo ha fatto la differenza». Le pagelle - 1


DAL NOSTRO INVIATO A MONTEMURLO (PRATO) - Luciano De Paola arriva dai giornalisti spettinato per il grande vento che imperversava su Montemurlo. Ma il suo umore è ottimo, non potrebbe essere altrimenti dopo la quarta vittoria consecutiva, la sesta della sua gestione in dieci partite. «Sono soddisfatto per il risultato – attacca De Paola – meno per quello che riguarda il gioco. Ma sapevamo che sarebbe stata una battaglia e abbiamo fatto una prestazione operaia, da manovali del pallone. Ancora una volta il gruppo ha fatto la differenza, perché siamo stati bravi a chiudere tutti gli spazi a un avversario in salute, che veniva da due vittorie e un pareggio, e che ci ha messo in difficoltà».

La gara è stata condizionata da un forte vento e da un campo che non permetteva grandi giocate. «Il vento era molto fastidioso – ammette De Paola – e sicuramente ci ha condizionati. Noi siamo stati bravi a calarci nella battaglia e poi la punizione di Mauri ci ha dato quel pizzico di qualità in più che ha fatto la differenza». Elogi anche per Tarantino, che si è sacrificato in un ruolo non suo: «Tarantino è stato veramente statuario – elogia il tecnico – è un giocatore che farebbe comodo in tutte le rose, perché si sa adattare ed è un ragazzo serio. In generale, comunque, questi giocatori hanno sempre risposto presente quando ho chiesto loro di disimpegnarsi in un ruolo diverso da quello naturale». Infine, il tecnico vuole fare un augurio particolare: «Dedichiamo la vittoria a tutte le tifose biancorosse, visto che è la loro festa».
Dal nostro inviato a Montemurlo
Marcello Astorri


Le pagelle di Marcello Astorri

Tarolli 6: giornata di tranquilla inoperosità per il giovane portierino biancorosso. Con questa fanno quattro partite senza subire gol.

Tarantino 7: gli tocca adattarsi a fare il terzino e lui raccoglie la sfida confermando la sua fama di jolly. All'inizio fatica un po', poi ingrana e non lascia passare niente.

Cifarelli 5,5: incerto sul da farsi, perde qualche brutto pallone con una sufficienza che avrebbe potuto costare cara.

Corso 6: considerato quanta fatica si faceva a giocare, gli si perdona la mancanza di geometrie. Il tanto lavoro oscuro e di contenimento gli vale la pagnotta. Dal 91' st D'Aniello s.v.

Colicchio 7: semplicemente perfetto. Capisce la situazione e si mette a fare la guerra, con pochi imbarazzi quando si tratta di sparare la palla in fallo laterale.

Di Maio 6,5: il Jolly non si rende mai pericoloso e il merito è della difesa come reparto, ma anche dei singoli. Di Maio allontana tutto senza scomporsi più di tanto.

Volpe 5,5: tradito dal campo che ha letteralmente appiattito i valori tecnici. Sebbene l'impegno ci sia come sempre, fox non riesce a incidere come vorrebbe sulla gara.

Montanari s.v. Dal 4' Mauri 8: una punizione splendida, decisiva, calciata con precisione da sala operatoria. Ma non solo, anche tanta qualità e corsa al servizio della squadra.

Girometta 5: espulsione a parte, che è sembrata severa, il gigante dell'attacco biancorosso non riesce a imbroccare mezza giocata.

Saber 6: molta corsa, non tanta sostanza. Nel finale le sue iniziative in contropiede sono preziose per far rifiatare la squadra.

Lisi 5,5: per lui il discorso è molto simile a quanto scritto per capitan Volpe. I colpi gli rimangono tutti in canna. Dal 61' Tiboni 6: tiene su il pallone e smista ai compagni con qualità.

All. De Paola 8: ha ancora una volta azzeccato la partita. Alla vigilia fu buon profeta nel prospettare una battaglia ai suoi giocatori, impostando una formazione adeguata al compito. Ha una grande capacità di lettura della partita e dell'avversario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento