Questo sito contribuisce all'audience di

Colpo Piacenza, arriva il portiere Ivan Pelizzoli

Non solo troviamo ampie conferme, ma c’è anche un appuntamento: oggi pomeriggio (martedì) al campo di allenamento. Fumata bianca dunque per l’anticipazione esclusiva data da sportpiacenza domenica pomeriggio: il Piacenza piomba sul portiere Ivan...

Colpo Piacenza, arriva il portiere Ivan Pelizzoli - 2
Non solo troviamo ampie conferme, ma c’è anche un appuntamento: oggi pomeriggio (martedì) al campo di allenamento. Fumata bianca dunque per l’anticipazione esclusiva data da sportpiacenza domenica pomeriggio: il Piacenza piomba sul portiere Ivan Pelizzoli e nel giro di 24 ore il presidente Marco Gatti conclude l’operazione trovando il «sì» del numero 1. «Mi ha colpito la sua voglia di arrivare a Piacenza - spiega Gatti - mi ha detto che non aveva intenzione di scendere in Lega Pro, tuttavia a una piazza come Piacenza non si può dire di no. Per noi è un doppio sacrificio perché, oltre all’ingaggio del giocatore, dobbiamo fare i conti con i mancati introiti derivanti dall’impiego di un giovane in meno in campo» - che poi non è detto che sia così perché Mirco Miori, salito sul banco degli imputati dopo l’errore di domenica, è intenzionato a giocarsi il posto proprio con Pelizzoli.
Il portiere ex Roma, con due presenze anche nella Nazionale Azzurra, è atteso oggi pomeriggio per la prima seduta di allenamento dopodiché saranno svolte le visite mediche e ci sarà la firma sull’accordo; potrebbe esordire già domenica contro il Pro Piacenza.

CHE CURRICULUM - E’ un portiere con una carriera lunga e costellata di numeri importanti. Lo dimostra il riconoscimento tributatogli dall’ IFFHS (Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio) che lo colloca al quarantaquattresimo posto tra i migliori portieri a livello mondiale della decade 2001-2010. Terzo tra gli italiani dietro a Buffon e Toldo. Cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, bagna il suo esordio nella massima serie non ancora ventenne, nel 2000, a San Siro, la scala del calcio, contro il Milan. L’apice della carriera lo vive però a Roma, con Fabio Capello come allenatore, dove vince il premio Saracinesca d’oro nel 2004 per essere stato il portiere meno battuto d’Europa. Nello stesso anno, il ct Giovanni Trapattoni lo chiama per la prima volta nella Nazionale maggiore dove lo farà debuttare in un’amichevole contro la Svizzera. Sempre con la squadra capitolina fa esperienza in Champions League (9 presenze) e Coppa Uefa (3 presenze). Tornerà a giocare su palcoscenici europei nel 2007 alla Lokomotiv Mosca, dove collezionerà 6 presenze in Coppa Uefa. Gli anni recenti sono nuovamente in Italia, dove Pelizzoli ha vestito parecchie maglie tra serie A e serie B. Cagliari, Padova, Pescara e Virtus Entella, fino all’ultima parentesi, targata Vicenza, nel 2016. Ora, 36enne, viene ingaggiato dal Piacenza a parametro zero, chiamato a fare da chioccia a Mirco Miori e a conferire sicurezza, con la sua sconfinata esperienza, a un reparto che soprattutto nelle ultime partite ha costituito un tallone d’Achille per la squadra di Arnaldo Franzini.
Giacomo Spotti
Marcello Astorri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento