rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Piacenza Calcio

Clima nervoso in casa Renate per il rigore concesso al Legnago, ma al Piacenza è stato fatto di peggio

Alla vigilia del turno infrasettimanale il club lombardo protesta forte per il rigore degli avversari: «Anche il quarto uomo l'ha detto all'arbitro, ma nulla». Sono una serie di errori che hanno colpito tutti in Serie C, soprattutto i biancorossi. Emblematica è la foto che immortala il penalty non fischiato a Rabbi

Clima decisamente nervoso in casa Renate alla vigilia del turno infrasettimanale in programma mercoledì 16 marzo proprio contro il Piacenza (ore 18).
Il club lombardo, infatti, ha protestato vibratamente dopo il rigore concesso domenica al Legnago e che ha portato al pareggio degli ospiti. Un rigore effettivamente molto discutibile che ha scatenato le ire dei dirigenti del Renate, tanto che nel comunicato di ieri il Giudice Sportivo ha sanzionato il calciatore Maistrello e anche il club con mille euro di multa.
Sul fatto è tornato il ds Obbedio che ha parlato al sito specializzato tuttoc.com di «provvedimento arbitrale inaccettabile nonostante un componente della quaterna abbia più volte sollecitato il direttore di gara a tornare sui suoi passi. Siamo in un momento della stagione in cui ogni errore assume una valenza più importante, tanto per noi quanto per le altre squadre».

Insomma, il Renate protesta forte ma si scontra con quanto già accaduto al Piacenza nel corso di tutta la stagione quando, in particolare nel girone di andata, gli innumerevoli errori dei fischietti di Serie C hanno portato i biancorossi a lasciar giù punti pesanti su diversi campi. Ad esempio il fallo non fischiato a Rabbi nella gara di andata contro la Triestina che costò il pareggio o, ancor più di recente, il rigore non fischiato a Gonzi ancora contro la Triestina o quello non assegnato contro la Pro Sesto per un chiaro fallo di mano in area (foto).
Corretto quindi protestare perché gli errori in questo momento della stagione pesano tanto sull’economia della classifica, errori però che non devono essere compensati nelle giornate successive: per la Lega Pro occorre lavorare anche sulla qualità della classe arbitrale della terza serie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima nervoso in casa Renate per il rigore concesso al Legnago, ma al Piacenza è stato fatto di peggio

SportPiacenza è in caricamento