rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Cesarini da urlo, la difesa è perfetta. Il Piacenza torna alla vittoria contro la Pro Vercelli

Bel successo dei biancorossi, apre il Mago con una mezza rovesciata da applausi, poi Rabbi centra il raddoppio. Nel finale Dubickas blinda il 3-1

Il Piacenza infrange l’incantesimo e in un colpo solo ritrova la vittoria e il primo successo in trasferta. A spianare la strada un gol da cineteca del capitano Cesarini, con Rabbi ad arrotondare il vantaggio a un passo dall’intervallo. La rete di Masi su punizione fa riaffacciare i vecchi fantasmi per la squadra di Scazzola, che tuttavia stavolta non si disunisce, tiene botta al forcing degli avversari e, infine, piazza la zampata decisiva nel finale con il neo entrato Dubickas.

Leggi qui la cronaca della partita azione dopo azione

Un successo pieno e meritato, contro una squadra che occupava il quinto posto in classifica. E che  significa aria fresca per un ambiente pesante dopo il travagliato inizio di stagione. Ci sono almeno tre motivi per essere felici in casa Piacenza dopo la vittoria sul campo della Pro Vercelli. Il primo, e più ovvio, è l’essere riusciti a portare a casa tre punti dopo che non accadeva dal 29 di settembre (1-0 interno al Legnago). Il secondo è per aver chiuso in un barattolo l’incubo delle rimonte subite, dal momento che i biancorossi, fino a questo momento, si erano trovati in vantaggio per ben sei volte senza riuscire a portare a casa il successo. E, terzo, per la bellezza del gol di Cesarini, una prodezza al volo, in sforbiciata su cross al bacio di Suljic, che è raro vedere perfino in serie A.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesarini da urlo, la difesa è perfetta. Il Piacenza torna alla vittoria contro la Pro Vercelli

SportPiacenza è in caricamento