Lunedì, 15 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Calciomercato Piacenza - Sono sette i nuovi arrivi, attacco quasi al completo. Mancano gli under

Gabriele Kernezo, Giorgio Recino e il fantasista Stefano D’Agostino guideranno il reparto offensivo.

Inizia a prendere forma il Piacenza della nuova stagione con il raduno fissato il prossimo 24 e 25 luglio per le visite mediche, poi una settimana di allenamenti in città, dopodiché si deciderà più avanti se fare o meno qualche giorno in ritiro. La categoria? Questo rimane il grande mistero: al 99% sarà Serie D ma in via Gorra si nutre ancora qualche flebile speranza legata più che altro al Perugia che promette battaglia per un posto in B e potrebbe dunque liberare a sua volta uno slot in Serie C, posto che sarebbe proprio del Piacenza seguendo le regole dei ripescaggi.
Ed è proprio questo il motivo per cui in via Gorra non si ufficializzano i nuovi arrivi (eccezion fatta per Maccarone e Sestu), proprio perché per poter eventualmente ottenere un ripescaggio occorre che la società rimanga una Srl nella ragione sociale, mentre le regole dall’1 luglio impongono il passaggio a società dilettantistica per le retrocesse. Se Piacenza decidesse di fare oggi questo passaggio rimarrebbe tagliato fuori da un eventuale ripescaggio e per non correre questo rischio, al momento, la decisione è quella di rimanere con la vecchia ragione sociale e quindi impossibilitati a ufficializzare i contratti che sono tutti sulla parola.
Burocrazia a parte i lavori proseguono spediti fermo restando che ancora nulla si sa sulle scelte dei giovani under, vero ago della bilancia in Serie D visto che sarà obbligatorio schierare un 2003, due 2004 e un 2005. Intanto per venerdì mattina è prevista la presentazione della campagna abbonamenti 2023/2024 con i prezzi che rimangono in linea con quelli degli anni passati.
A oggi il Piacenza ha l’accordo con sette giocatori, che saliranno a una decina nel fine settimana:

Gabriele Kernezo, attaccante classe 1997 nell’ultima stagione al Montevarchi in Serie C ma con tanta Serie D alle spalle con Scandicci, San Donato e Sangiovannese, cresciuto nella Primavera del Pisa e ha vestito anche la maglia della Sambenedettese. Attaccante esterno che gioca prevalentemente sulla corsia di destra, non ha un gran feeling col gol (10 in oltre 160 partite in carriere) ma è il profilo ideale per il 4-3-3 che ha in mente Maccarone.

Filippo Artioli, centrocampista classe 1998, regista con una lunga esperienza in D con Aglienese, Mezzolara e quest’anno al Dolomiti Bellunesi dove ha segnato 8 reti grazie alla sua capacità di giocare anche in un zona più avanzata del campo, cioè sulla trequarti. Cresciuto nel settore giovanile di Spal e Fiorentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Piacenza - Sono sette i nuovi arrivi, attacco quasi al completo. Mancano gli under
SportPiacenza è in caricamento