rotate-mobile
Piacenza Calcio

Calciomercato - Piacenza: si prova a chiudere per il regista Manuel Di Paola

Il 13 luglio ritrovo allo stadio per le visite mediche, il 15 partenza per il ritiro di Salsomaggiore fino al 29 luglio e a fine mese la presentazione della squadra. Il centrocampista si deve liberare dal Modena e poi potrà firmare coi biancorossi. A sinistra si lavora sui giovani Coccia e Giordano.

Dopo settimane di silenzio, in cui si è lavorato principalmente sotto traccia, il Piacenza è pronto per piazzare i primi arrivi del calciomercato che aprirà ufficialmente venerdì 1 luglio.
Gli ingaggi del portiere Dario Anatrella, classe 2001, quest’anno alla Cavese (arriva da una stagione giocata interamente da titolare in Serie D e il Piacenza gli proporrà un biennale con diverse opzioni) e del giovane Ruggero Frosinini, classe 2001 in arrivo dal Lornano Badesse (sarà l’alternativa di Parisi lungo la corsia di destra) sono già definiti e vanno solo ratificati, il resto è ancora in divenire ma la situazione va via via definendosi.

Venerdì potrebbe essere il giorno del regista Manuel Di Paola: quest’anno ha vinto il campionato col Modena ed è l’uomo di qualità, indicato da Scalise, a cui affidare le chiavi del centrocampo, mentre si lavora ancora all’affare Lorenzo Coccia, classe 2002 del Gavoranno che tanto piace per la corsia di sinistra. Qui però c’è da vincere la concorrenza di molti club e il Piacenza vorrebbe il giocatore a titolo definitivo e non in prestito.

Proprio a sinistra non è più così scontato che rimanga il giovane Simone Giordano, il giocatore è della Sampdoria (con cui deve rinnovare il contratto) e piace a numerose squadre di Serie C e B, motivo per cui si prova ad accelerare per Coccia, dopodiché andrà trovato anche un esterno sinistro offensivo per completare la catena di sinistra. Codromaz andrà al Lecco.

In attacco sfuma la possibilità di rivedere Rabbi, il Bologna non ha fatto valere l’opzione del riscatto quindi il giocatore è libero ma con molta probabilità andrà alla Spal in Serie B. Si cerca comunque un attaccante perché il reparto va rinforzato, al momento si contano solo Cesarini e Dubickas, con Lamesta pronto ad andare via in prestito per accumulare minuti e presenze che il Piacenza non riesce a garantirgli con una certa costanza.
Sono tuttavia da archiviare le voci relative a due presunte trattative con Vano e Ferrante, entrambi gli attaccanti sono profili importanti ma fuori budget per il Piacenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato - Piacenza: si prova a chiudere per il regista Manuel Di Paola

SportPiacenza è in caricamento