Questo sito contribuisce all'audience di

Calciomercato - Piacenza: si apre la caccia a un attaccante. Sulla lista anche Roberto Floriano

L'addio con Daniele Cacia apre di fatto la caccia a un nuovo centravanti. La lista è lunga, Baclet il più fattibile, Brunori e Ceter i sogni, Di Piazza è solo una suggestione ma all'elenco si aggiunge anche il giocatore del Bari. Giandonato e Forte verso il prestito

Il vicepresidente Roberto Pighi con il presidente Marco Gatti (foto Trongone)

Mazda cx30 nuova-2All’orizzonte le prossime due partite contro SudTirol e Arzignano, dai contenuti profondamente differenti - domenica a Bolzano sarà durissima, il 22 al Garilli contro i veneti sono tassativi i 3 punti - ma entrambe importanti per chiudere bene l’anno e tuffarsi nel calciomercato invernale che aprirà i battenti il prossimo 2 gennaio (chiusura il 31). Innegabile, tuttavia, come le trattative stiano prendendo forma già adesso e da quanto filtra il Piacenza pare abbia l’intenzione di rinforzarsi perché da un lato è vero che la corsa al primo posto per il momento va accantonata (il Vicenza viaggia forte a +11) ma in ogni caso la squadra ha dimostrato di avere carte interessanti in mano per una seconda parte di stagione positiva in ottica playoff, a patto che arrivino alcuni cambiamenti. Per questo motivo il presidente Marco Gatti, coadiuvato dal vice Roberto Pighi, sembra intenzionato a mettere a posto alcuni tasselli pendenti, a partire dalla sirene che riguardano Paponi (lo vuole la FeralpiSalò), Milesi (piace in C) e Pergreffi (cercato in B): nessuno dei tre si muoverà a meno di offerte considerate “irrinunciabili”.

Le attenzioni sono ovviamente in attacco dove Daniele Cacia ha rescisso il contratto aprendo di fatto la caccia a un numero 9. Pochi giorni fa parlavamo di un ritorno di fiamma per Baclet (che sta trovando poco spazio a Francavilla), è una seconda punta di peso e quindi spalla ideale, in un attacco a due, per il finalizzatore Paponi. Il sogno è senz’altro Brunori, l’ex Arezzo non gioca in B al Pescara, per averlo in prestito occorre fare i conti con il Parma proprietario del cartellino. Affare difficilissimo da concludere, quasi impossibile ma le vie del mercato sono infinite. Sono in netta risalita, invece, le azioni che porterebbero a Roberto Floriano (Bari), altro profilo che ben si sposerebbe con Paponi visto che è una seconda punta, predilige in particolare la fascia sinistra e quindi con lui si potrebbe tornare - all’occasione - anche al 4-3-3. Giocatore di assoluta qualità per la categoria con alle spalle tanta Serie C e una ventina di presenze in B con il Foggia. A Bari trova poco spazio e il Piacenza ci sta facendo più di un pensiero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento