menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Moscardelli,capitano dell'Arezzo, ha giocato nel Piacenza dal 2008 al 2010

Davide Moscardelli,capitano dell'Arezzo, ha giocato nel Piacenza dal 2008 al 2010

Calciomercato - Piacenza: per l'attacco spunta anche il nome di Davide Moscardelli

Il club biancorosso ha appuntato diversi nomi per rinforzare l'attacco nel mercato di gennaio, Marzeglia andrebbe a completare il reparto ma i veri obiettivi sono altri. Difficili Gliozzi e Moncini, Perez non scende in C, ma piace l'ex Mosca

Il Piacenza prepara l’assalto ai gioielli dell’Arezzo? Di Corradi - che piace fin da questa estate - avevamo già scritto qualche giorno fa, il nome nuovo però è quello di Davide Moscardelli anche se molto, per non dire tutto, dipenderà dalla situazione societaria degli amaranto.
Il club toscano, infatti, sta cambiando di proprietà, nei prossimi giorni si dovrebbe arrivare al closing e dunque è prematuro capire che intenzioni avranno i nuovi proprietari ma una cosa è certa: sulla testa dell’Arezzo pende una penalizzazione di almeno due punti che arriverà a novembre per il ritardo dei pagamenti degli stipendi di aprile e maggio scorsi, inoltre alcuni contratti pesano, e non poco, sulle casse di una società che è già molto distante dalla vetta dalla classifica e tutto ciò potrebbe portare a una mezza rivoluzione per pianificare fin da ora la prossima stagione.

La situazione è quindi estremamente fluida e in continuo divenire, tuttavia il Piacenza è molto attivo sul mercato e ha iniziato da qualche giorno a sondare il terreno per inserire nella propria rosa due o tre tasselli di una certa rilevanza, in particolare in attacco e a centrocampo.
Nel reparto offensivo si tratta per il ritorno di Adriano Marzeglia, ma solo come alternativa a Romero e non certo per fare il salto di qualità, ma la possibilità di arrivare a Moscardelli (già in biancorosso dal 2008 al 2010) potrebbe ribaltare ulteriormente tutti gli scenari. Moncini e Gliozzi (Cesena) sono obiettivi complicati da raggiungere, Perez (Ascoli) difficilmente scenderà in Serie C, dunque quello del Mosca rimane un nome spendibile sulla piazza, che piace ai dirigenti biancorossi e alzerebbe notevolmente la forza della squadra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento