Piacenza Calcio

Calciomercato Piacenza - Il ritorno di Paponi non decolla, l'affare non si farà. Si cerca una mezz'ala

Il club biancorosso punta a un profilo diverso e i costi dell'operazione rimangono troppo elevati per le casse della società

C’era un’idea nella testa del Piacenza, riportare in biancorosso l’attaccante Daniele Paponi che aveva lasciato il club di via Gorra nel giugno 2020 alla vigilia della totale rivoluzione voluta da Pighi e dall’attuale ds Scianò perché c’era da fare i conti con la pandemia e andava preservato il bilancio.
Paponi andò al Padova dove, lo scorso anno, non ha mai inciso sull’andamento dei veneti arrivati secondi in campionato e sconfitti ai rigori dall’Alessandria nella finale playoff. Con l’arrivo di Pavanel in panchina Paponi è finito ancora più ai margini del Padova che sta facendo di tutto per cederlo e sbloccare il proprio mercato nelle ultime 24 ore.
Da quanto raccolto e secondo la stampa locale l’attaccante nei giorni scorsi avrebbe rifiutato due destinazioni, Monopoli e Paganese. Su di lui si è fiondata la Carrarese ma il giocatore non ha sciolto i dubbi e nelle ultime ore si era riavvicinato al Piacenza. Ovviamente gli emiliani devono fare i conti con i paletti imposti dal proprio budget dunque, per un buon esito, le parti dovrebbero avvicinare la forbice.
Scazzola dopo il pareggio contro il Trento è stato piuttosto criptico, tuttavia qualcosa ha lasciato intendere quando parla di «possibile arrivo davanti a patto che si rispetto il budget imposto e che sia un elemento in grado di dare un’opzione diversa da quelle che già ci sono».
Tradotto: con Gonzi, Cesarini e Lamesta il Piacenza ha già giocatori con caratteristiche più da esterni o trequartisti che da centravanti, Dubickas è di manovra, Gissi per stazza e altezza è il classico attaccante di peso e di lotta mentre Rabbi rimane una scommessa da vincere. Dunque un profilo come quello di Daniele Paponi, finalizzatore puro della manovra, sarebbe l’ideale per completare il reparto offensivo e fornire un’opzione in più a Scazzola. Paponi che al Piacenza aveva vissuto forse la sua (mezza) stagione migliore segnando 13 reti in 22 gare.

L’affare però sembra molto complicato, un po’ perché il Piacenza non è convinto di doversi tuffare su un numero 9 classico, lo stesso Scianò punta più che altro a una mezz’ala, e poi per i costi dell’operazione che non sono in linea con la possibilità di spesa dei biancorossi. Difficilmente perciò andrà in porto a meno di clamorosi sviluppi nelle prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Piacenza - Il ritorno di Paponi non decolla, l'affare non si farà. Si cerca una mezz'ala

SportPiacenza è in caricamento