menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franchi, punta di diamante del Fiorenzuola

Franchi, punta di diamante del Fiorenzuola

Calcio - C'è Fiorenzuola-Piacenza, anticipo di Serie D

Riecco l’immancabile derby agostano tra Fiorenzuola e Piacenza. Riflettori accesi al Comunale giovedì 7 agosto (ore 20,30) per la classicissima estiva tra rossoneri e biancorossi. Una sfida, considerata la tradizione, amichevole solo sulla carta...

Riecco l’immancabile derby agostano tra Fiorenzuola e Piacenza. Riflettori accesi al Comunale giovedì 7 agosto (ore 20,30) per la classicissima estiva tra rossoneri e biancorossi. Una sfida, considerata la tradizione, amichevole solo sulla carta: siamo in fase di preparazione, ma nessuno dei due tecnici regalerà nulla all’avversario. Ricordiamo che due anni fa, in Coppa Italia, il clamoroso 4-0 rifilato dal Fiorenzuola al Piacenza costò il posto a mister Sozzi e aprì la strada all’avvento di William Viali.

Per il Fiorenzuola di Mantelli si tratta del debutto assoluto stagionale, mentre il Piacenza ha già disputato le amichevoli con Modena e Albinoleffe, ottenendo altrettanti pareggi. Logico che Monaco, di fronte a un’avversaria di pari categoria, a questo punto si aspetti dai suoi ragazzi il primo successo della stagione. Risultati a parte, dai confronti con Modena e Albinoleffe, tenendo anche conto della caratura delle avversarie, sono arrivate soprattutto note liete: buona la tenuta difensiva dei biancorossi, mentre in fase offensiva i meccanismi sono ancora da oliare. Ma c’è ovviamente tempo, anche se l’infortunio a Zanardo ha complicato i piani di mister Monaco.

Dall’altra parte mister Mantelli ha l’occasione di vedere all’opera i nuovi arrivati: i difensori Campana e Donati, i centrocampisti Guglieri, Cardinali, Vaccari e Ratti, insieme all’attaccante Michele Piccolo, tornato a Fiorenzuola dopo i due anni trascorsi al Pro Piacenza. Dalla sua Mantelli può contare su un’ossatura solida, reduce dall’esaltante promozione ottenuta l’anno scorso. I vari Valizia, Piva, Petrelli, Fogliazza, Sessi, Casisa, Franchi e Lucci rappresentano una base di sicuro affidamento anche per il campionato di serie D. Mentre serviranno un po’ di tempo e tanto lavoro per trovare l’alchimia con gli ultimi arrivati.
Filippo Ballerini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento