rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Piacenza Calcio

Botta e risposta tra Piacenza e Novara. Il club biancorosso: «Ricostruzione fuorviante e fantasiosa, gestione della sicurezza puntuale»

Il Piacenza Calcio risponde alla nota stampa del Novara: «Condanniamo fermamente ogni forma di violenza verbale e fisica. Prendiamo le distanze da ogni altra ricostruzione fuorviante, abbiamo fiducia nel lavoro che le forze dell'ordine svolgeranno per una ricostruzione fedele e non fantasiosa dei fatti»

Botta e risposta in giornata tra il Piacenza Calcio e il Novara dopo i fatti di domenica, quando il giocatore Yohan Benalouane recatosi fuori dallo stadio nel post gara “per recuperare oggetti personali nell’auto di un compagno” ha avuto un diverbio con un tifoso del Piacenza. Risultato: il tifoso del Piacenza è finito all’ospedale con 10 punti di sutura sopra all’arcata sopraccigliare. Il Novara in mattinata ha pubblicato una nota stampa in cui condanna il gesto ma parla di “una risposta sbagliata, figlia però di una gestione del piano sicurezza inadeguata per un evento pubblico, che ha permesso che frange estremiste di tifosi locali entrassero a contatto diretto con i calciatori e i dirigenti della squadra ospite”. La risposta del Piacenza tramite una seconda nota stampa, che riporta il commento di Francesco Fiorani, SLO del Piacenza Calcio.

"In merito ai fatti di ieri circa il diverbio sfociato in lite che ha coinvolto un tesserato della squadra ospite e un tifoso del Piacenza Calcio e che ha visto quest'ultimo riportare una vistosa ferita all’arcata sopraccigliare, mi trovo purtroppo a dover respingere l'accusa di una gestione inadeguata della sicurezza e tengo a precisare che alla fine della partita il calciatore della squadra ospite si è recato per sua libera iniziativa nel piazzale pubblico esterno allo stadio Garilli, luogo in cui sono avvenuti i fatti che hanno visto protagonisti il giocatore e un solo tifoso della squadra di casa.
Solo grazie al pronto intervento degli uomini della Questura di Piacenza, che ringrazio pubblicamente, e del nostro servizio d’ordine la situazione non è degenerata e non ha coinvolto altre persone presenti.
Ci tengo inoltre a sottolineare che il Piacenza Calcio condanna fermamente ogni forma di violenza verbale e fisica e, prendendo le distanze da ogni altra ricostruzione dei fatti fuorviante, ripone piena fiducia nel lavoro che le forze dell'ordine svolgeranno per una ricostruzione fedele  e non fantasiosa dei fatti.
Da ultimo un ringraziamento anche alla Croce Rossa per le cure prestate e l'assistenza fornita in modo tempestivo al tifoso ferito."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botta e risposta tra Piacenza e Novara. Il club biancorosso: «Ricostruzione fuorviante e fantasiosa, gestione della sicurezza puntuale»

SportPiacenza è in caricamento