menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Gatti con Gianluca Barba

Marco Gatti con Gianluca Barba

Barba: «Orgoglioso di essere al Piacenza». Mercato

Salta l’arrivo a Piacenza del giovane centrocampista dell’Entella, Ibrahima Sene Pape, nell’affare l’ha spuntata il Mantova che nelle prossime ore ufficializzerà l’acquisto mentre il Piacenza non ha voluto rilanciare perché tutte le forze si sono...

Salta l’arrivo a Piacenza del giovane centrocampista dell’Entella, Ibrahima Sene Pape, nell’affare l’ha spuntata il Mantova che nelle prossime ore ufficializzerà l’acquisto mentre il Piacenza non ha voluto rilanciare perché tutte le forze si sono concentrate sull’ingaggio di Gianluca Barba: in mattinata sono arrivate le carte per il prestito dal Pescara e gli emiliani hanno subito presentato il giocatore che, insieme a Taugourdeau e Saber, andrà a comporre un centrocampo di ottimo livello.
Capitolo attaccanti: l’arrivo di Cesana ha completato il reparto degli esterni con può contare anche su Matteassi, Titone e Stefano Franchi. Servono due punte centrali, sfumato Guidone il nome in cima alla lista è quello di Andrea Razzitti e insieme a lui potrebbe arrivare David Speziale, volto ben conosciuto da Franzini che lo ha già allenato due anni fa al Pro Piacenza. A convincere il presidente Marco Gatti il fatto che Speziale, essendo un classe ’94, è ancora considerato un giovane e dunque è un giocatore che può portare i contributi federali.
L’attenzione di oggi però è tutta sull’arrivo di Gianluca Barba (’95), interno di centrocampo - che Viali nel Pro Piacenza ha utilizzato con successo anche da trequartista - dinamico e con una buona propensione al gol. Per lui è un ritorno alla casa madre, col Piacenza iniziò la sua carriera nelle giovanili prima di passare all’Atalanta e da lì l’avventura nei professionisti nel Pro Piacenza di Franzini, il passaggio al Pescara, e di nuovo in prestito al Pro l’anno scorso.

ORGOGLIO - «Per me è il coronamento di un piccolo sogno - spiega Barba, scortato dal presidente Marco Gatti e dal suo procuratore Giocondo Martorelli - ho fatto 10 anni nelle giovanili del Piacenza prima di andarmene a causa del fallimento, sono contento di essere tornato e orgoglioso di vestire questa maglia. Il Pro? Onestamente non mi tocca il fatto di aver giocato lì, ora sono al Piacenza e spero di far bene; sicuramente darò tutto me stesso». Barba che al Piacenza ritrova Franzini, il mister che lanciò nei professionisti dandogli fiducia. «Ho scelto di tornare per il progetto ma anche per il mister, non nascondo che con lui ho un rapporto particolare: mi piace come tecnico e come persona. E poi ritrovo molti amici come Matteassi, Silva, Castellana, insomma l’inserimento nel gruppo sarà facile». Come ti vedremo in campo? «Quest’anno devo dire che mi è piaciuto giocare da trequartista con Viali, tuttavia il mio ruolo naturale e preferito rimane quello di interno di centrocampo. La pubalgia? L’anno scorso sono stato fermo 2 mesi e mezzo, ora mi sto curando per non avere più ricadute». Gianluca Barba arriva dal Pescara con la formula del prestito secco».


MERCATO - La conferenza stampa è anche l’occasione per il presidente e direttore sportivo Marco Gatti di fare il punto della situazione. «Barba l’abbiamo cercato, voluto, trattato e concluso. Onestamente abbiamo il centrocampo che ci eravamo prefissati: dinamico, veloce, tecnico e con giocatori predisposti all’inserimento. Sempre col Pescara abbiamo definito l’arrivo del giovane portiere di riserva Elhan Kastrati (classe 97’ di nazionalità albanese) e dei due giovani del Napoli: Armando Anastasio, terzino sinistro classe 96’ quest’anno al Padova e Marco Supino, classe ’96 difensore centrale nella stagione conclusa al Pontedera. Dopodiché ci fermeremo e osserveremo il mercato, chiaro che ci serve la punta centrale e la sua riserva, probabilmente proveremo a prendere anche un difensore centrale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Mezza Maratona Unicef

    Niente da fare, la Placentia Half Marathon non si disputerà nemmeno nel 2021

  • Volley A1 maschile

    Scanferla: «Il salto di qualità va fatto a livello mentale». VIDEO

  • Serie A

    "Fagioli convince" e la Gazzetta dello Sport gli dedica un'intera pagina

  • Volley A1 maschile

    Addio a Marco Arata, storico tifoso del volley piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento