menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Franzini: «Vittoria importante, ma nel finale abbiamo sofferto troppo». Pagelle

Terzo successo consecutivo dei biancorossi che agganciano il sesto posto in classifica. In campo brillano su tutti Fumagalli, Masciangelo e Mora

Terza vittoria consecutiva e sesto posto in classifica per il Piacenza, una squadra magari non spumeggiante, ma capace di badare al sodo, con pochi ricami e molta sostanza. «Fino al gol abbiamo fatto meglio noi creando tante occasioni», attacca il mister biancorosso Arnaldo Franzini dalla sala stampa del Porta Elisa di Lucca, «dopo il vantaggio la Lucchese ha preso in mano le redini del gioco e noi siamo arretrati troppo. Per come era la partita abbiamo sofferto eccessivamente nell’ultimo quarto d’ora. Però ci sta: l’obiettivo era ottenere questo risultato sofferto e importante». Tre successi di fila hanno la capacità di cambiare in meglio uno scenario che pareva fosco. Dopo l’inizio in salita, adesso il Piacenza può leggere la sua classifica con più ottimismo: «abbiamo cambiato tantissimo dall’anno scorso, in campo avevamo 8 giocatori nuovi. Per questo siamo partiti senza un obiettivo preciso: ora come ora puntiamo ai play off e poi vediamo dove il campionato ci porterà». Di fronte c’era una Lucchese con armi importanti: «Noi e la Lucchese siamo più o meno sullo stesso livello, entrambe queste formazioni hanno avuto un inizio difficile ma possono puntare legittimamente a entrare nei play off». In casa toscana non sono contenti della direzione di gara: «Io di solito dell’arbitraggio non parlo mai», taglia corto Franzini, «so che si sono lamentati per due tocchi di mano, ma dalla panchina non si è visto niente e credo che anche per Lopez sia stato così». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento