rotate-mobile
Piacenza Calcio

A Casatenovo c'è la festa di paese con i trattori: Casatese-Piacenza si gioca a Giussano e a porte chiuse

Niente trasferta domenica per i tifosi del Piace. La Casatese deve spostare il match a Giussano a causa della Festa del Ringraziamento, ma la struttura non è idonea per la Serie D e quindi i cancelli rimarrano chiusi

San Rocco Trasporti Banner

Ha un po’ dell’incredibile quanto accaduto nelle ultime ore, ma la notizia è che la partita di domenica Casatese-Piacenza si giocherà a Giussano e a porte chiuse. Non è ancora ufficiale, ma poco ci manca.
La Casatese, infatti, gioca le proprie partite interne al campo sportivo di Casatenovo, ma il problema è sorto perché domenica 21 gennaio - proprio in concomitanza con la partita contro il Piacenza in programma alle 14.30 - a Casatenovo è prevista anche la “Giornata del Ringraziamento”, festa paesana che prevede la sfilata di carri e trattori. In pratica non è stato concesso il permesso per giocare contro il Piacenza a porte aperte, a causa del consueto afflusso della tifoseria biancorossa.
La Casatese ha quindi cercato una soluzione, cioè andare a giocare a Giussano, a 12 chilometri di distanza (in provincia di Monza). Tuttavia anche qui è sorto subito un problema, ovvero che la struttura non è idonea a ospitare una partita di Serie D. Morale: la partita Casatese-Piacenza si giocherà sì a Giussano - e non a Casatenovo - ma a porte chiuse. I tifosi del Piacenza dunque non potranno seguire i biancorossi in trasferta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Casatenovo c'è la festa di paese con i trattori: Casatese-Piacenza si gioca a Giussano e a porte chiuse

SportPiacenza è in caricamento