Questo sito contribuisce all'audience di

Viali: «Siamo stati troppo presuntuosi». Le Pagelle

Un sabato da dimenticare per il Pro Piacenza che incontra una squadra, l'Alessandria, ben impostata, che fa girar palla con precisione e velocità battendo i padroni di casa con quattro reti a zero. Il Pro scende in campo con l'atteggiamento...

Willima Viali (Fotoservizio Maurizio Spreafico)
Un sabato da dimenticare per il Pro Piacenza che incontra una squadra, l'Alessandria, ben impostata, che fa girar palla con precisione e velocità battendo i padroni di casa con quattro reti a zero. Il Pro scende in campo con l'atteggiamento sbagliato, sottotono fin dai primi minuti di gioco, dopo aver subito la prima rete reagisce diventando ancora di più disordinato e inconcludente. Bravi i piemontesi a tenere le redini di una partita il cui esito era già scritto alla fine del primo tempo.
E' un Viali rammaricato quello che si presenta in sala stampa, soprattutto perché i suoi ragazzi sono andati in campo ancora inebriati dalla vittoria con la Giana Erminio, un atteggiamento troppo arrogante per portare fortuna.

VIALI - «E' successo che siamo stati presuntuosi in modo vistoso e clamoroso. Era stato il tasto su cui avevamo battuto tutta la settimana soprattutto dopo la vittoria con la Giana. Avevo detto chiaramente che non avrei accettato un atteggiamento supponente. Invece è proprio quello che è successo e per questo abbiamo perso tutti i duelli. Me ne dispiace. Sotto l'aspetto psicologico dobbiamo ancora fare tanto lavoro e in un percorso di crescita ci sta anche questo. Forse non sono stato bravo a trasmettere questo concetto quindi mi prendo le mie responsabilità. Da oggi cambierò atteggiamento come allenatore e non parlo dell'aspetto tattico ma proprio del metodo che servirà a trasmettere questo concetto perché dobbiamo fare in modo che non capiti più e che rimanga un episodio isolato».

GREGUCCI - Per contro Gregucci è soddisfatto della prestazione dei suoi. Le sue parole sono piene di spirito positivo e il messaggio è bel preciso: per fari grandi cose occorre avere tutta una serie di ingredienti. «La mia squadra ha fatto un'ottima partita. Il segreto era di lavorare affinché la difesa fosse a cinque e non a tre, facendo giocare più alti gli esterni. Con l'episodio del primo gol ci siamo liberati dal punto di vista psicologico. Abbiamo cercato di essere sempre più veloci nelle ripartenze. Se devo trovare il pelo nell'uovo devo dire che, nel secondo tempo, in superiorità numerica avremmo potuto fare meglio come palleggio ma complessivamente abbiamo fatto una grande gara, è innegabile. Poi, se guardo alla classifica siamo indietro, perciò dobbiamo mettere la testa sott'acqua e continuare a lavorare con scrupolo, con dovizia di particolari cercando di giocarci al meglio tutte le partite. Per fare cose importanti dobbiamo avere uomini importanti, intensità di gioco quindi abbiamo bisogno di crescere ancora perché ci sono dei margini sui cui agire».
Caterina Basso

LE PAGELLE DI CATERINA BASSO

FUMAGALLI 5: prende una scarica di gol nel coro di una prestazione complessivamente inaccettabile.

RIETI 4,5: prestazione pessima, si vede poco fin dall'inizio e dove c'è è disattento e impreciso. Dal 61' SALL 5: uniforme all'andamento di tutta la squadra.

RUFFINI 5: subisce un'avversario veloce e pressante in una difesa che produce poco o nulla fin dai primi minuti di gioco.

ASPAS 5,5: l'unico di tutta la squadra che sta in campo con il giusto atteggiamento.

PIANA 4: quasi inesistente, poche palle e niente sostanza.

BINI 4,5: perno arrugginito di una difesa poco compatta e poco attenta. Espulso al 47' lascia la squadra in dieci.

RANTIER 5,5: un po' meglio nel primo tempo, ma complessivamente insufficiente in una giornata da dimenticare.

CARRUS 4,5: troppo lento e con poco fantasia, sicuramente ben lontano dall'essere un punto di riferimento a centrocampo. Dal 76' entra RUSSO (sv)

CRISTOFOLI 4: praticamente su un altro pianeta. Dall'83' SCHIAVINI (sv)

ALESSANDRO 4,5: c'è poco smalto fin dai primi minuti, nel corso della partita l'atteggiamento diventa sempre più spento.

MAIETTI 5: è impreciso e poco produttivo

VIALI 5: non ha trasmesso lo spirito che sempre bisogna avere quando si scende in campo indipendentemente dall'avversario, avrebbe dovuto osare cambi diversi reimpostando il gioco nel primo tempo.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento