Questo sito contribuisce all'audience di

Si allontanano le strade di Cazzamalli e Pro Piacenza

Archiviato in casa Pro Piacenza l'addio a Michele Piccolo, accasatosi al Fiorenzuola, sembra proprio che anche il suo compagno d'attacco, Stefano Franchi, sia destinato a non essere nella rosa che affronterà il prossimo campionato di Lega Pro. Per...

Alessandro Cazzamalli (foto Spreafico-Galli)-8
Archiviato in casa Pro Piacenza l'addio a Michele Piccolo, accasatosi al Fiorenzuola, sembra proprio che anche il suo compagno d'attacco, Stefano Franchi, sia destinato a non essere nella rosa che affronterà il prossimo campionato di Lega Pro. Per quest'ultimo, pare che a pesare sulla decisione della società sia stato il grave infortunio patito nel finale della passata stagione. Diversa la questione, invece, per altri come Cazzamalli e Jakimovsky. La loro situazione, in realtà, è ancora in stand by, ma sembrano allontanarsi, ogni giorno di più, dalla maglia rossonera.

Per Alessandro Cazzamalli, in particolare, era stata presentata un'offerta non elevatissima sulla quale, comunque, società e giocatore non avrebbero fatto fatica a trovare un'intesa (vista la volontà di rimanere del centrocampista), poi però il Pro si è preso un attimo di riflessione per valutare altre soluzioni di mercato che potrebbero portare, in quella zona del campo, giocatori in grado di assecondare l'obiettivo di abbassare l'età media. Cazzamalli, ad ogni modo, aspetterà sviluppi almeno fino alla metà della prossima settimana (ha altre richieste da società di serie D), per poi valutare più approfonditamente altre strade. La situazione di Jakimovsky, invece, è legata più che altro a scelte personali del giocatore che ha un altro lavoro e, visto l'impegno più oneroso di un campionato da professionista, potrebbe scegliere di rimanere nei dilettanti (anche se non è detto). Su questi due, comunque, nel caso non fossero confermati in maglia rossonera, potrebbe farsi forte l'interesse del Piacenza, visto il sicuro valore dei giocatori provato da anni a buon livello in serie D, in particolare su Cazzamalli, che nella passata stagione è stato il miglior centrocampista del campionato insieme a Lazzaro (Inveruno).

Per un'altra colonna del Pro di quest'anno, Umberto Colicchio, potrebbe invece profilarsi l'inizio della carriera da tecnico come vice di Arnaldo Franzini, ma il difensore sembra più interessato ad una situazione ibrida: giocatore e, al contempo, vice del tecnico di Vernasca. Rimarranno in rossonero sicuramente Donnarumma, Rieti, Castellana, Marmiroli, Silva, Matteassi e Pasaro con cui si è già trovata l'intesa per i rinnovi e ai quali si metterà vicino una rosa di giovani di valore, con qualche pedina d'esperienza. Altamente probabile invece l'addio di Alessandro Cortesi.

D'altronde è tempo di scelte in casa Pro Piacenza, non facili peraltro. La società sta ancora ragionando sul riconfermare o meno alcuni giocatori perno della rosa di quest'anno, ed è alle prese con decisioni dolorose, dettate anche dai regolamenti in vigore in serie C per la distribuzione dei contributi. Infatti, le società che risulteranno più virtuose nell'utilizzo dei giovani riceveranno, all'anno successivo, contributi extra dalla Lega per la valorizzazione. Bisognerà quindi fare attenzione a medie età ed al numero di under in campo, per cui è logico che alcuni giocatori più esperti possano rischiare di rimanere fuori dal progetto non tanto per scelta tecnica, ma più che altro per una mera questione di contributi. Staremo a vedere, per ora la situazione è in evoluzione.
Marcello Astorri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento