Questo sito contribuisce all'audience di

Scorsetti: «Umiltà ed orgoglio». Viali: «Nessuna paura»

Sotto un caldo martellante, con la colonnina di mercurio piantata già a quota 31 gradi alle 11 di mattina, è iniziata la seconda stagione tra i professionisti del Pro Piacenza, quella che ha fatto segnare - fino ad ora - una pesante rivoluzione in...

Il presidente Domenico Scorsetti (fotoservizio Maurizio Spreafico)
Sotto un caldo martellante, con la colonnina di mercurio piantata già a quota 31 gradi alle 11 di mattina, è iniziata la seconda stagione tra i professionisti del Pro Piacenza, quella che ha fatto segnare - fino ad ora - una pesante rivoluzione in termini sportivi. Via 18 giocatori che avevano costruito il miracolo salvezza dalla passata stagione, via soprattutto Arnaldo Franzini (andato al Piacenza) dopo sei anni, dentro giovani promettenti guidati da William Viali, scelto come timoniere per la Lega Pro 2015/2016.
Al campo di via De Longe, esattamente un anno fa, il tema del giorno era il -8 di partenza equiparabile a un Everest da scalare, oggi per fortuna il fardello non c'è più e la differenza di umore si percepisce distintamente. Lo slogan della stagione lo lancia il presidente Domenico Scorsetti: «Umiltà ed orgoglio. Umiltà perché chi si monta troppo la testa poi finisce per rompersela e non deve accadere, orgoglio nel senso che non dovremo avere paura di nessuno: ce la giocheremo con tutti».

MERCATO E CAMPIONATO - Agli ordini di Viali partono 18 giocatori, ne arriveranno altri tre o quattro per comporre una rosa di 21-22 elementi come chiesto dal tecnico. Sul taccuino del ds Francani sono appuntati da tempi i nomi dei centrocampisti offensivi della Sampdoria Lulic e De Vitis, e poi c'è quello di Danilo Alessandro, ma in tutti e tre i casi le trattative sono ferme da giorni; infine arriverà sicuramente un altro difensore centrale di grande esperienza (piace Minelli) che insieme al portiere Fumagalli, al compagno di reparto Bini, al talento di Carrus e alla potenza di Cristofoli, andranno a costituire la spina dorsale dei rossoneri. Sul fronte campionato poche novità: si parte il 14 agosto con la Coppa Italia, il campionato inizia il 6 settembre e si va verso una riduzione dei gironi visto che ad oggi ci sono solamente 51 squadre iscritte su 60. «Al momento non abbiamo alcuna certezza sui gironi - spiega il presidente Domenico Scorsetti - e francamente mi è sembrato eccessivo decidere di giocare la Coppa Italia a ferragosto quando il campionato inizierà il 6 settembre. La mia speranza, e di tutta la società, è ovviamente quella di finire nel girone Nord di Lega Pro ma, ripeto, al momento l'unica certezza è che ci sarà lo spezzatino con partite dislocate su quattro giorni dal venerdì al lunedì sera». E il mercato? «Arriveranno altri tre innesti, uno per reparto, l'impianto di gioco è ben ragionato e comunque noi dobbiamo fare sempre i conti con il budget, non possiamo permetterci aste al rialzo o passi più lunghi della gamba».

MODULO - Il primo ad arrivare in via De Longe è William Viali con il suo staff: Parmigiani (allenatore in seconda), Sabbadin (preparatore atletico) e Tonoli (preparatore dei portieri). Il tecnico ex Piacenza si accomoda nella saletta interviste e snocciola pensieri. «Direi che il modulo di partenza sul quale abbiamo improntato il mercato - spiega Viali - è il 4-3-3 però mi conoscete bene ormai e sapete che spesso non mi fisso con un modulo solo. La società ha fatto un mercato logico raggiungendo tutti gli obiettivi ma preferisco non parlare di cosa manca, quelle sono domande da fare al direttore sportivo, io preferisco parlare dei presenti e posso dire che siamo una squadra interessante; certo avere ancora un giocatore determinante come Alessandro sarebbe positivo. Tutti i ragazzi dovranno avere un grande scopo personale e tanta ambizione, dal più giovane al più vecchio, solo così potremo ottenere il nostro obiettivo. Personalmente - chiude - le responsabilità non mi fanno paura, sono parte del mio ruolo».

LAVORO - «Certamente il caldo aumentato dall'afa imporrà delle scelte almeno in questa settimana - prosegue Viali - valuteremo insieme al mio staff che tipo di carico di lavoro far svolgere ai ragazzi». Parole sottolineate dal preparatore atletico Sabbadin, che oltre al calcio segue la preparazione atletica di alcuni tennisti, tra cui Andrea Arnaboldi, famoso per aver giocato il set con più game della storia (27-25) durante il Roland Garros del 2015 contro il francese Herbert. «Nel calcio ho maturato tanta esperienza in Serie D - dice Sabbadin - e in Cina, e ora sono molto affascinato da questa avventura nel Pro Piacenza. Svolgeremo sedute centrate più che altro sul pallone con tanta idratazione a causa del caldo e pause magari più lunghe». Insieme a lui arriva mister Tonoli, preparatore dei portieri che ha lavorato con Federico Marchetti. «Dopo 14 anni torno ad allenare Fumagalli - ci spiega - e non ci sarà molta differenza tra il lavoro svolto nel settore giovanile dell'Inter e quello da fare qui al Pro Piacenza; i concetti sono sempre gli stessi ma devono essere sviluppati in modo differente». Chiusura per Stefano Parmigiani, secondo di Viali prima al Piacenza e oggi al Pro. «Non potevo lasciarmi sfuggire l'occasione di lavorare ancora con William Viali, con il ds Francani l'intesa è stata trovata in 5 minuti e ho una gran voglia di iniziare».

CONVOCATI E STAFF - Al momento sono 18 in attesa di altri quattro innesti dal mercato. Portieri: Fumagalli ('82 Casertana), Bertozzi ('96 Parma), Spadi ('98 promosso dalla Berretti). Difensori: Bini ('89 confermato), Rieti ('89 confermato), Sall ('94 confermato), Calandra ('94 Castiglione), Ruffini ('97 Castiglione), Cauz ('96 Spezia). Centrocampisti: Russo ('96 Spezia), Carrus ('79 Casertana), Maietti ('93 Albinoleffe), Schiavini ('90 confermato). Attaccanti: Bignotti ('92 Castiglione), Cristofoli ('83 Castiglione), Rantier ('83 Alessandria), Martinez ('96 Parma), Annarumma ('96 promosso dalla Berretti).
Aggregati dalla Berretti: Ghidotti (difensore '98), Pietra (difensore '98), Della Volpe (difensore '97), La Grutta (attaccante '97), Messeri (attaccante '98). In prova: Draghetti ('93) e Cassani ('96).
Staff tecnico: Viali (allenatore), Parmigiani (allenatore in seconda), Sabbadin (preparatore atletico), Tonoli (preparatore dei portieri).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento