Questo sito contribuisce all'audience di

Bazzoffia: «E' il mio gol più bello». Pea: «Artefici del nostro destino». Pro Piacenza: le pagelle

Bazzoffia incanta con un gol meraviglioso, Rossini firma il sorpasso che vale l'ingresso nei playoff. Il tecnico: «C'è soddisfazione perché siamo partiti per un obiettivo, la salvezza, e ora siamo in corsa per un altro che sono i playoff»

Fulvio Pea

Daniele Bazzoffia arriva in sala stampa portandosi dietro il tipico sorriso di chi, in quel momento, sta camminando a tre metri da terra. Il suo gol è certamente pesante sul tabellino, perché insieme a Rossini ha scardinato il Tuttocuoio e regalato l’accesso ai playoff al suo Pro Piacenza. Ma la verità è un’altra, la sua rete è una di quelle che raramente si vedono sui campi da calcio.
«Il cross di Cardin era perfetto e, a dir la verità, nel corso di questa stagione avevo cercato la sforbiciata già in un paio di occasioni». Pausa e prosegue: «Questa volta mi è venuta proprio bene e sono contento. Penso sia il gol più bello della mia carriera. Dediche? Ai miei compagni e al mister». Bazzoffia passa poi ad analizzare l’importanza della vittoria. «A Siena, contro una squadra forte, abbiamo un’occasione importante per centrare un risultato storico per il Pro Piacenza grazie a un girone di ritorno giocato a ritmi da prima in classifica. Abbiamo avuto solo una flessione all’inizio di aprile, oggi invece c’era caldo ed è stata una settimana strana: siamo passati dai 9 gradi di mercoledì ai 25 di oggi».

Ancora più contento, se possibile, Fulvio Pea. «I ragazzi stavano facendo festa grande negli spogliatoi perché siamo tornati in corsa per i playoff e ora è tutto nelle nostre mani, dovremo far risultato in casa del Siena ma già non dover dipendere da altri è importante. C’è soddisfazione perché siamo partiti per un obiettivo, la salvezza, e ora siamo in corsa per un altro che sono i playoff. Oggi abbiamo disputato un gran primo tempo dove abbiamo sprecato due palle gol, nella ripresa invece dico molto onestamente che siamo stati fortunati perché il Tuttocuoio ha sbagliato due occasioni incredibili». Infine Pea chiude con una battuta sul Girone A di Lega Pro, ancora apertissimo dalla vetta alla coda a 90’ dal termine. «Penso che, soprattutto nel girone di ritorno, la differenza tra le piccole e le grandi si sia livellata notevolmente ed è nato un grande equilibrio dove tutti possono battere tutti. E’ questa la grande differenza rispetto agli altri due gironi».

Le pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento