menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gianluca Barba, passato a gennaio dal Piacenza al Pro Piacenza

Gianluca Barba, passato a gennaio dal Piacenza al Pro Piacenza

Un eurogol di Gianluca Barba stende il Siena e regala i tre punti al Pro Piacenza

Il centrocampista firma una vittoria - che mancava da oltre due mesi - con un gran gol al 93'. Nel primo tempo sblocca Musetti, pareggia Bunino e Pesenti spedisce alle stelle un calcio di rigore. Rossoneri fuori dalla zona playout

Il Piacenza ha scaricato Gianluca Barba dopo cinque mesi non al meglio, il Pro Piacenza non ci ha pensato su due volte a riprendersi il centrocampista che tanto bene aveva fatto nelle due stagioni precedenti e i fatti hanno dato ragione al Pro. Il giocatore di Roveleto, dopo la bella prova di Cremona, griffa con un eurogol al 93’ la vittoria dei rossoneri sul Siena quando, all’orizzonte, si stava profilando l’ennesimo pareggio, magari bello dal punto di vista del gioco ma poco utile ai fini della classifica. E invece il Pro torna ai tre punti - che servivano come l’ossigeno per uscire dalla zona playout - al termine di una gara in cui ha sprecato tanto, troppo, dal calcio di rigore di Pesenti spedito alle stelle alla mancata capacità di schiacciare il Siena dopo l’espulsione di Iapichino.

EMOZIONI - Squadra che rende non si cambia per Fulvio Pea, in campo va la stessa formazione che ha ottenuto il robusto pareggio di Cremona con i nuovi innesti Belotti, Bianco e Barba tutti presenti nell’undici iniziale. Non cambia nemmeno il modulo, un 4-4-2 con Musetti più vicino a Pesenti e Bazzoffia libero di bruciare la fascia destra: proprio su quest’asse (19’), alla prima azione buona, il Pro sblocca la partita con Musetti bravo a raccogliere di prima intenzione in girata un cross rasoterra di Bazzoffia (1-0). Sembrano le premesse di un buon pomeriggio ma, a ricordare alla manciata di presenti che la strada è lunga, ci pensa Bunino che si beve Bini e infila Fumagalli in diagonale (1-1). Partita che impenna i ritmi, sul ribaltamento di fronte D’Ambrosio stende Barba: calcio di rigore che Pesenti spara direttamente sui gradini della Curva Nord.

IMPRECISIONE - Non solo il rigore sbagliato, nella seconda parte dei primi 45’ il Siena concede di tutto a un Pro Piacenza incapace di sfruttare le disattenzioni dei toscani: prima Moschin respinge il tiro di Bazzoffia nel cuore dell’area poi Pesenti sbaglia due volte: clamoroso il secondo errore tutto solo davanti al portiere. Nella ripresa il canovaccio non cambia, il Siena fatica più del Pro e Scazzola decide di dare la scossa con un doppio cambio: fuori Castiglia e Grillo, dentro Gentile e Saric. Bini chiama Moschin al tuffo plastico sul corner, dall’altra parte Marotta sporca per la prima volta i guantoni di Fumagalli al 70’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento