Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza: si alza il sipario sul settore giovanile

Presentato nella sala stampa del Siboni il progetto dedicato al settore giovanile del Pro Piacenza per la prossima stagione. La squadra approdata tra i professionisti ha avviato una collaborazione con il Baby Brazil, compagine di prima categoria...

Un momento della conferenza stampa di presentazione-7
Presentato nella sala stampa del Siboni il progetto dedicato al settore giovanile del Pro Piacenza per la prossima stagione. La squadra approdata tra i professionisti ha avviato una collaborazione con il Baby Brazil, compagine di prima categoria da sempre attenta ai più giovani. Dai pulcini alla Berretti passando per gli allievi senza dimenticare la scuola calcio. Quattrocento giocatori in 24 squadre: una grande vetrina per Baby Brazil e San Nicolò. Pro Piacenza e Baby Brazil entrano in un’ottica di collaborazione piuttosto vasta, una fucina che consentirà ai giovani più valevoli di entrare in un’importante realtà sportiva come quella del Pro Piacenza.

Saranno Pierluigi Ghirardelli e Daniele Moretti le figure di riferimento del settore giovanile. Secondo Ghirardelli Pro Piacenza e Baby Brazil partono da un’ottima base. «Vogliamo migliorare i presupposti tecnici ma non solo. Vorrei portare l’attenzione all’esempio che devono dare dirigenti, allenatori e tesserati della società ai bambini e ai giovani della società: lealtà e onestà. Dobbiamo essere un’unica entità: lo sviluppo tecnico è dettato dalla determinazione, fatto con divertimento, etica e professionalità. Anche i più giovani devono sentirsi integrati nel contesto della società». Moretti si è focalizzato sul lato tecnico sottolineando l’importanza della collaborazione che ha permesso di predisporre un programma comune a tutti i tecnici del Baby Brazil.

Gianpaolo Crespoli, vice-presidente del Baby Brazil, ha infine sottolineato il grande legame che unisce la sua compagine, nata nel 2010 con il contributo della famiglia Giglio, e Pro Piacenza: «Il Baby Brazil è nato nel 2010 con il contributo della famiglia Giglio. Giocheremo il prossimo campionato in prima categoria». Importante sottolineare come non si tratti di una fusione: «Pro Piacenza e Baby Brazil resteranno due entità distinte». Il vice-presidente del Pro Piacenza Pietro Tacchini si è augurato che «il progetto possa dare dei risultati e che possa far crescere il settore giovanile in un territorio tra i più importanti di tutta la provincia».
Nicolò Premoli
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento