Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza-Santarcangelo: 1-1, non basta Speziale

Era una di quelle partite dove solo un risultato contava: la vittoria. Il Pro riesce nell’impresa solo a metà ma mentre la sera cala sul Garilli anche i rossoneri paiono spegnere la luce. Dopo un primo tempo piuttosto noioso ravvivato dal gol di...

Jacopo Silva in azione
Era una di quelle partite dove solo un risultato contava: la vittoria. Il Pro riesce nell’impresa solo a metà ma mentre la sera cala sul Garilli anche i rossoneri paiono spegnere la luce. Dopo un primo tempo piuttosto noioso ravvivato dal gol di rapina di Speziale, nella ripresa la musica cambia e la sinfonia non è certo la migliore per i ragazzi di Franzini. L’acuto di Matteassi in avvio parrebbe essere il preludio al crescendo del Pro ma è in realtà il Santarcangelo che passa a condurre le danze. I cambi di mister Cuttone scuotono la fase offensiva ospite schiacciando il Pro nella sua metà campo. Il gol del pareggio è solo questione di minuti ed arriva quando il tempo per sistemare le cose è davvero poco: Guidone trafigge Alfonso e le speranze di allungare sul San Marino che sarà impegnato domenica in casa contro il Gubbio. Sono ancora quattro i punti di vantaggio che separano il Pro dall’ultima in classifica, troppo pochi per pensare di uscire dalle sabbie mobili.

FORMAZIONI – Poche le novità nell’undici di mister Franzini dopo l’ottimo pareggio dello scorso giovedì ad Ascoli.L’allenatore rossonero ripropone il 3-5-2 schierando la linea difensiva con Sall, Silva e Bini. A metà campo ci sono Castellana e Sane sugli esterni pronti a dare una mano dietro con Schiavini, Bacher e Matteassi nel mezzo. In avanti i soliti Alessandro e Speziale. Mister Cuttone replica con una formazione a trazione anteriore. Davanti al capitano Nardi linea a quattro con Adorni e Rossi sulle corsie esterne, Olivi (ex del Piacenza) e Capitanio centrali. Bisoli e Garufi compongono la diga a metà campo insieme a Taugourdeau. Dietro alla punta De Respinsis la coppia Graziani e Falconieri.

POCHI SUSSULTI – Prime fasi di gara piuttosto tranquille nella serata del Garilli: entrambe le squadre si studiano alla ricerca dello spunto vincente. De Respinsis scalda i guantoni ad Alessandro già al terzo minuto ma la conclusione è centrale: è però soltanto un lampo a ciel sereno, i due estremi difensori non corrono pericoli mentre il cronometro segna i primi quindici minuti di gara. Tanti sono gli errori di impostazione: il gioco è piuttosto spezzettato. Al diciassettesimo una punizione di Alessandro spiove in area ma Schiavini manca l’impatto con il pallone: ancora nulla di fatto.

CI PENSA SPEZIALE – La partita stenta decisamente a decollare: Pro e Santarcangelo difendono con ordine concedendo ben pochi spazi agli attaccanti. Al venticinquesimo ci prova ancora De Respinsis con un colpo di tacco piuttosto velleitario, il pallone finisce a lato. Passa un minuto e il Pro per poco non la combina grossa con un retropassaggio di Silva svirgolato da Alfonso: fortunatamente nessun giocatore ospite è lesto ad arpionare il pallone. Mentre la sera cala sullo stadio, in campo pare poter accendere la luce: al trentaseiesimo Falconieri ci prova con un tiro da fuori area ma ancora una volta il pallone esce a lato.
Tuttavia, proprio quando la prima frazione sembra destinata a chiudersi a reti inviolate e con tanta noia, è Speziale a sbloccare il risultato. Punizione di Alessandro, tocco di Bini e Speziale insacca. La rete del vantaggio scuote il Pro: nel finale Alessandro orchestra un contropiede, serve Speziale che però viene chiuso da Capitanio. Fischio finale e Pro che conduce 1-0.

PIU’ VIVACITA’ – Nessun cambio nelle due formazioni e ripresa che prende il la con un’iniziativa personale di Matteassi: break a metà campo, sgroppata e fallo di Capitanio che si vede sventolare il cartellino giallo dall’arbitro. Sulla successiva punizione Alessandro prima centra la barriera e poi spedisce alle stelle. Al sesto minuto è il Santarcangelo che si affaccia dalle parti di Alfonso: Graziani si accentra e lascia partire un siluro che si spegne sull’esterno della rete. La sensazione è che insieme ai giocatori sia scesa in campo una certa dose di vivacità, vivacità mancata nel primo tempo.
Per cercare di agguantare il Pro, mister Cuttone rivoluziona l’attacco: fuori Falconieri e De Respinsis e dentro Guidone e Radoi.

SANTARCANGELO IN AVANTI – Al diciannovesimo il primo grande brivido per la porta di Alfonso: Bisoli tira, il pallone carambola pericolosamente in area e solo per una questione di secondi il portiere rossonero riesce ad anticipare Guidone. Azione successiva e ancora Santarcangelo in avanti: questa volta è Radoi ad involarsi sulla sinistra e concludere trovando però solo l’esterno della rete.
Gli ospiti insistono: azione convulsa in area, arriva nuovamente una conclusione di Bisoli che viene deviata provvidenzialmente in corner. E’ il Santarcangelo a spingere e ad inchiodare il Pro nella su metà campo. Alla mezz’ora ci prova anche Rossi che entra in area dalla sinistra e crossa: Bini è provvidenziale e riesce ad allontanare un pallone velenosissimo.

PAREGGIO DI GUIDONE – Al trentasettesimo sono nuovamente i ragazzi di Cuttone a rendersi pericolosi, questa volta su punizione. Conclusione potente dai venticinque metri, Alfonso devia in corner. Sullo stesso corner è Guidone a trovare un grande colpo di testa di poco alto sulla traversa.
Il Pro quasi pare essere uscito anzitempo dal campo: Berardino spara dalla distanza ma è al quarantaduesimo che si consuma la beffa. Schiavini si lascia scappare Guidone che trova la diagonale vincente, Alfonso non ci arriva. Pareggio del Santarcangelo e gelo che cala sulle tribune. Nel finale Sane è costretto a dare forfait mentre Giovio non si vede mai: il finale è scontato visto quanto visto nella ripresa, un pareggio che serve davvero a poco per i ragazzi di Franzini.
Nicolò Premoli

PRO PIACENZA-SANTARCANGELO 1-1
(primo tempo 1-0)
PRO PIACENZA: Alfonso, Castellana, Sane (94’ Marmiroli), Sall, Silva, Bini, Matteassi, Bahcer, Speziale (76’ Giovio), Alessandro (85’ Petrini), Schiavini. A disposizione: Iali, Mella, Caboni, Mascolo. All.: Franzini.
SANTARCANGELO: Nardi, Adorni, Rossi, Taugourdeau, Olivi, Capitanio, Bisoli, Garufi (71’ Berardino), De Respinsis (56’ Guidone), Graziani, Falconieri (62’ Radoi). A disposizione: Lombardi, Cola, Obeng, Possenti. All.: Cuttone.
ARBITRO: Serra di Torino (assistenti: Berti di Prato e Mangino di Roma 1)
RETI: 39’ Speziale, 87’ Guidone
NOTE: AMMONITI: Sall, Matteassi, Bacher (PP), Capitanio, Falconieri, Bisoli (S); ANGOLI: 5-4 per il Santarcangelo; RECUPERO: 2‘ pt 4’ st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento