Questo sito contribuisce all'audience di

Oro Pesenti e il Pro Piacenza vola: battuto anche il Renate

Terza vittoria in quattro gare - compreso il recupero col Siena - per i rossoneri che nel fango del Garilli festeggiano grazie alla decima rete del cannoniere Max Pesenti

Max Pesenti

Sempre lui. Pesenti trova la decima rete stagionale, il Pro lotta in un campo degno delle Midlands inglesi ed incamera altri tre punti pesanti. Pesanti come un campo dove il pallone non scivola ed ogni svarione può essere letale. Al quarto minuto Pesenti colpisce il palo esterno, Malgrati scalda i guantoni di Fumagalli. Non è senza dubbio un bel primo tempo ma non potrebbe essere altrimenti considerando che il campo fa acqua (in tutti i sensi) da tutte le parti. Nella ripresa il Renate pareggia il conto dei legni con una staffilata di Napoli: botta da fuori, palla sul palo esterno alla destra di Fumagalli. Fango, pozzanghere ma anche gol: Musetti scende sulla sinistra, si fa tutta la fascia ed offre un pallone che Pesenti può soltanto accompagnare in rete. Una rete che per poco non arriva anche dall’inzuccata di Bini, stroncata sulla linea di porta. Il Renate fa quello che può per raggiungere i rossoneri che però resistono alle folate offensive e strappano la vittoria. Quinto risultato utile: la classifica fa meno paura.

CAMPO DI PATATE – Non è certo il campo migliore che si possa desiderare quello del Garilli. Il pallone rimbalza poco e male, le fasce sono un acquitrino. La partita però prova da subito ad entrare nel vivo: al quarto bella azione avvolgente dei rossoneri sulla sinistra, cross di Bianco e Pesenti che da posizione piuttosto defilata colpisce il palo esterno. C’è molto più Pro che Renate in campo: è il dodicesimo quando Belotti, di testa, manda fuori di poco su corner di Aspas. Il Renate si vede soltanto con un paio di discese di Napoli che prima impatta su Bianco e poi resta impantanato nella palude della fascia destra. Ci prova anche Malgrati con una conclusione dalla distanza: troppo centrale, Fumagalli para a terra in due tempi. I minuti che separano dall’intervallo vedono Musetti tentare l’affondo senza troppo successo e un possibile rigore negato al Pro dopo un tocco di mano di Teso su colpo di testa di Rossini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento