menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fulvio Pea , a sinistra, con il presidente Alberto Burzoni

Fulvio Pea , a sinistra, con il presidente Alberto Burzoni

Pro Piacenza - Pea: «Ora non dobbiamo fermarci»

Fiducia ritrovata, classifica che sorride e maggiore serenità. L’autunno inoltrato ha riconsegnato un Pro Piacenza rigenerato dal discorso del presidente Burzoni che, non più tardi di tre settimane fa, aveva tenuto a rapporto la squadra dopo le...

Fiducia ritrovata, classifica che sorride e maggiore serenità. L’autunno inoltrato ha riconsegnato un Pro Piacenza rigenerato dal discorso del presidente Burzoni che, non più tardi di tre settimane fa, aveva tenuto a rapporto la squadra dopo le sei sconfitte in sette gare. I rossoneri da quel momento hanno ingranato davvero, il mercato ha portato in rinforzo Musetti e Pozzi, ma sono stati soprattutto i gol di Max Pesenti - insieme alle parate di Fumagalli - ad aver risollevato una squadra che stava sfiorando la crisi. L’importante è non fermarsi ora, di solito si dice che bisogna battere il ferro finché è caldo e, ai sette punti presi nelle ultime tre uscite, bisognerà aggiungere anche i tre in palio domenica pomeriggio (ore 14.30 al Garilli) contro la Racing Roma per completare il ciclo.
«Diciamo che i buoni risultati, nel calcio, ti aiutano a vivere meglio - spiega Fulvio Pea - tuttavia l’intensità, l’attenzione e l’impegno non sono mai mancati anche quando stavamo vivendo un momento peggiore. Questa è stata la nostra forza, la dedizione ci ha aiutato ad uscire dai guai. E’ una squadra formata da ottimi professionisti con la cultura del lavoro, di conseguenza possiamo fare bene e raggiungere il nostro obiettivo che poi è salvarsi all’ultima giornata. Lavoreremo giorno dopo giorno per giocarci questo risultato».
Domenica però c’è stato un black out che ha messo a rischio la vittoria: sotto l’aspetto gestionale bisogna crescere ancora? «E’ giusto analizzare la partita nel complesso, dico che abbiamo ancora tanto da fare e possiamo migliorare in tutti gli aspetti. Sicuramente dobbiamo aiutare i nuovi arrivati a trovare una condizione migliore: la strada è lunghissima». Affrontate una Racing Roma che non è in saluta e arriva dal pareggio imposto alla capolista Alessandria. «Ogni partita ha una sua storia, noi abbiamo l’obbligo di cercare di fare una buona prestazione cercando di raccogliere più punti possibili senza guadare mai l’avversario di turno».
Difficili i rientri di Negro, Piana e Girasole, sarà tra i convocati invece Nicola Pozzi.

Probabile formazione Pro Piacenza - Fumagalli; Bini, Aspas, Sall; Sane, Rossini, Cavalli, Pugliese, Cardin; Bazzofia, Pesenti. Squalificati: nessuno.
Leggi qui il programma completo la classifica della 13esima giornata di Lega Pro A.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento