Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - Iali: «Possiamo giocarcela con tutti»

L'attuale Ds del Piacenza, Andrea Bottazzi, ai tempi di Castiglione disse così di Matteo Iali: «E' un portiere destinato a grandi palcoscenici». E in effetti del giovane estremo difensore del Pro si è sempre parlato un gran bene, tanto da meritare...

Pro Piacenza - Iali: «Possiamo giocarcela con tutti» - 1
L'attuale Ds del Piacenza, Andrea Bottazzi, ai tempi di Castiglione disse così di Matteo Iali: «E' un portiere destinato a grandi palcoscenici». E in effetti del giovane estremo difensore del Pro si è sempre parlato un gran bene, tanto da meritare, quando era in C2 a Castiglione, l'attenzione di molti club della serie cadetta. Quest'anno è arrivato al Pro con i galloni da titolare, poi un infortunio dopo le prime gare lo ha messo fuori dai giochi e al suo rientro si è trovato davanti l'ultimo arrivato in casa rossonera: Enrico Alfonso. A Iali non è rimasto che attendere con pazienza la sua occasione e poi, contro il Teramo, ha colto subito l'attimo esibendo una parata salva-risultato. Non è stato facile per lui, del resto, digerire la concorrenza di un altro portiere arrivato in corso d'opera, ma adesso il suo obiettivo è quella di giocarsela ad armi pari per provare a mettere in difficoltà mister Arnaldo Franzini. E, a ben guardare, anche i rossoneri sono nella medesima situazione del proprio portiere: devono lottare per poter emergere da una situazione difficile.

CONCORRENZA - Ha stima del collega, Matteo Iali, ma al tempo stesso scalpita ed è impaziente di avere la sua grande chance. «Alfonso è un buonissimo portiere - racconta Iali - e dal suo arrivo, per me, c'è qualche difficoltà in più nel giocarmi un posto da titolare. Per questo dovrò lottare ancora di più per dimostrare il mio valore». Una prima chance, peraltro ben sfruttata, è arrivata proprio sabato scorso contro il Teramo, quando Iali è stato chiamato a sostituire l'infortunato Enrico Alfonso. «Sabato è andata abbastanza bene, anche perché abbiamo conquistato un buon punto. Spero capitino altre occasioni per potermi mettere in luce».

GIUSTA MENTALITÀ - Il discorso poi fila via sul campionato e sul trittico di partite terribile che attende i rossoneri: Spal, la trasferta di Carrara e l'Ascoli. «Abbiamo dimostrato di potercela giocare assolutamente con tutte le squadre, nessuna esclusa, ammesso che si scenda in campo con la giusta mentalità. Il nostro è un buonissimo gruppo, molto compatto e composto da buoni elementi, adesso però, dopo essere tornati a far punti dopo due gare negative con San Marino e Savona, abbiamo bisogno di ricominciare a fare risultato pieno per non rimanere nei bassifondi». Anche il tecnico, Arnaldo Franzini, batte molto spesso sul tasto del "giusto atteggiamento". «Anche il mister, in allenamento, ci dice sempre di scendere in campo con la mentalità giusta. Partite come quella con il San Marino, una disfatta sotto tutti i punti di vista, non si dovranno più ripetere».

DOVE CRESCERE - Quando poi si tocca il tema mercato, parlando di eventuali migliorie da dover apportare alla squadra, Iali dimostra di essere un gran signore. «Queste sono valutazioni che spettano al mister e alla società, perciò non ci metto becco - dice - quello che so è che siamo una squadra affiatata e di buona qualità. In allenamento ci impegniamo sempre tanto e il clima è buono, dobbiamo solo imparare a giocare sempre, in tutte le partite, con il giusto atteggiamento». Iali è carico, quindi, esattamente come tutto il Pro dopo il punto robusto di Teramo e sabato pomeriggio arriva la Spal al Garilli.
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento