Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - Fulvio Pea: «Risultato meritato davanti a un grande Arezzo». Le pagelle

Il tecnico dei rossoneri: «Se andiamo avanti così la media salvezza si alzerà rendendo le cose più difficili. Non perdiamo la testa e non facciamo calcoli: dobbiamo giocare con questo dinamismo e questo spirito sbarazzino»

Era da dicembre che l’Arezzo non perdeva una partita. Da fine duemilasedici che non subiva gol. Il Pro riesce nell’impresa di segnare tre reti a Borra e conquistare una vittoria dopo lo stop di Pontedera riuscendo al contempo a divertire. «Era una partita difficilissima e credo che il risultato sia meritato – spiega mister Pea – Dall’altra parte c’era un Arezzo super visti i valori ed i giocatori in campo».
Pro che vince ma inseguitrici che non mollano la presa. «Se andiamo avanti così la media salvezza si alzerà rendendo le cose più difficili. Non perdiamo la testa e non facciamo calcoli: dobbiamo giocare con questo dinamismo e questo spirito sbarazzino».
Pea commenta anche la prestazione di Pesenti, croce e delizia nella sfida contro l’Arezzo.
«Pesenti alterna cose strepitose a qualche errore grossolano ma è un ragazzo che ci dà sempre dentro. Non dobbiamo poi dimenticare il lavoro che fanno i suoi compagni come Musetti». Proprio Musetti è uscito anzitempo dal campo, seguito nel finale di gara da Aspas. «Non sembrano infortuni di poco conto: ad Aspas si è girata la caviglia, Musetti ha subito un brutto colpo al polpaccio».
Arriva infine una dedica speciale per la vittoria odierna. «Dedico questi tre punti a Bracconeri, soprattutto per quello che fa ogni giorno per suo figlio».

«UN BEL PRO» - Mister Sottili analizza la sconfitta del suo Arezzo riconoscendo il valore dei rossoneri. «Ho visto giocare il Pro contro Cremonese e Siena: mi aveva fatto un’ottima impressione allora e me l’ha fatta oggi». I rossoneri sono stati abili a sorprendere i toscani «E’ una squadra in salute che sta vivendo un buon periodo e che ci ha messo in difficoltà su fronti dove solitamente siamo abbastanza bravi come sulla profondità – spiega Sottili – Abbiamo poi perso troppi duelli individuali anche nel momento in cui potevamo servire un compagno per la conclusione. Non è stata certo una giornata positiva ma non deve andare ad intaccare quanto di buono fatto finora».

Le pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento